Archivio per novembre 2010 | Pagina di archivio mensile

Pasta ripiena alla calabrese o pasticcio di pasta calabro

Questa è una delle ricette migliori di mia nonna Vittoria (la Calabra) che mia madre ha voluto riproporre qualche giorno fa. Gli ingredienti principali – oltre alla pasta e alle polpettine di carne macinata- sono provola silana e soppressata calabra, ma naturalmente ognuno può rifarla mettendo il formaggio e il salame che preferisce o che […]

Pancakes: come si fanno?

I pancakes originali (quelli serviti nei fast food americani, per capirci) potrebbero essere inseriti nel mio patrimonio Unesco personale. Quando penso alla soffice pasta dei pancakes (sì lo scrivo con la S del plurale, anche se in italiano non si dovrebbe, perché altrimenti non mi sembrano loro…non mi sembrano pancake) mi vengono sempre in mente […]

Orvieto Food Festival: farro con verdure, pomodori e ricotta, risotto allo zafferano

Appassionata di cucina e sempre desiderosa di apprendere trucchi, novità e nozioni sull’argomento, qualche giorno fa sono stata incuriosita da un articolo di giornale che parlava dell’OFF – Orvieto Food Festival – una rassegna di eventi e incontri eno-gastronomici, all’insegna della cultura culinaria locale e dei prodotti a chilometri zero. Io e Gianluca potevamo forse […]

Il sushi a modo mio

  Quando le persone sentono parlare di sushi, le reazioni possibili sono due: quella di profonda estasi o di grande disgusto. Io ho sempre optato per la prima, anche perché la visione di un bel piatto di sushi mi riporta alla mente i viaggi fatti in Giappone con papà, quando lui andava per lavoro e […]

Crostata al cioccolato fondente

La crostata al cioccolato fondente è un vero trionfo di golosità. Non esiste bambino, né adulto che non si sia lasciato avvolgere dal gusto burroso della frolla e dalla consistenza vellutata della crema di cioccolato. Frolla e cioccolato sono un binomio indissolubile; per questo adoro preparare le crostate al cioccolato. Anche in estate. La mia […]

Dolci 1 novembre: brutti ma buoni, detti anche ossi di morto

I brutti ma buoni sono dei semplici dolcetti a base di nocciole tritate, molto diffusi nella Tuscia viterbese, specie nel mese di novembre, dove vengono chiamati anche “fave dei  morti” o “ossi di morto”. Per realizzare questi biscotti consiglio di utilizzare la nocciola gentile romana, ormai diventata un prodotto dop, che considero molto meglio di […]

Privacy Preference Center

    Close your account?

    Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?