Buffer

Pasta ripiena alla calabrese o pasticcio di pasta calabro

pasta ripiena alla calabrese

Questa è una delle ricette migliori di mia nonna Vittoria (la Calabra) che mia madre ha voluto riproporre qualche giorno fa.

Gli ingredienti principali – oltre alla pasta e alle polpettine di carne macinata- sono provola silana e soppressata calabra, ma naturalmente ognuno può rifarla mettendo il formaggio e il salame che preferisce o che ha a disposizione.

Ingredienti
Per le polpettine
3 etti di carne macinata
2 uova
2 etti di pane raffermo
una manciata di parmigiano e pecorino
un pizzico di sale
la buccia gratta di mezzo limone
un pizzico di noce moscata

Per il sugo
due barattoli da 400 gr di passata di pomodoro
una cipolla
olio extravergine d’oliva
1 etto di carne macinata

Per il ripieno
300 gr provola fresca
2 uova lesse
1,5 etti di pecorino mischiato a parmigiano
300 gr soppressata calabra

In una terrina unite tutti gli ingredienti elencati nella prima lista e preparate delle polpettine minuscole, grandi come una nocciola.
polpettine per pasta ripiena calabrese

Poi fate un sugo di pomodoro: fate soffriggere la cipolla nell’olio per qualche minuto e poi aggiungete la passata. Fate insaporire, poi aggiungete le polpettine e fate cuocere per circa mezz’ora.

 

Nel frattempo mettete su l’acqua per la pasta, che dovrete far cuocere solo 3-4 minuti, e preparate il “ripieno” tagliando a tocchettini il formaggio, il salame e le uova sode.

Poi, scolate la pasta e passatela sotto l’acqua corrente per fermare la cottura; quindi iniziate la preparazione degli strati.

In una pirofila da forno stendete uno strato spesso di pomodoro e polpettine, poi mettete metà della pasta lessata e freddata, metà del “ripieno” di formaggio, salame, uovo e Parmigiano e ripetete la stessa cosa – per fare almeno due strati – terminando con il pomodoro.

Infornate a 180 gradi per 20 minuti – o fino a quando si sarà formata una crosticina in superficie. Servite calda!

Print Friendly

Lascia un Commento