Buffer

cornetti-di-pan-brioche-allo-yogurtIdeali per una colazione leggera o una merenda sana, i cornetti di pan brioche allo yogurt (senza burro) che ho preparato qualche giorno fa sono sfiziosi, delicati e leggeri allo stesso tempo.
Certo, non spettatevi il classico cornetto da bar (che vi giuro solennemente proverò a fare tra qualche settimana, quando avrò perso qualche altro chilo) ma sicuramente è buon compromesso tra la dieta e il gusto!

Volete preparare un buon pan brioche salato?

Ingredienti per circa 14 cornettini:
150 g di farina 1
150 g di semola rimacinata di grano duro
120 g di latte parzialmente scremato
12 g di lievito di birra (cubetto)
100 g di zucchero
2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
1 uovo

1 vasetto di yogurt graco magro e 1 cucchiaio di olio per i giri di sfoglia
1 tuorlo + un goccio di latte e una manciata di semi di papavero per la decorazione in superficie

Preparazione:
1) In una terrina mescolate il latte tiepido, il lievito e lo zucchero, mescolate e fate sciogliere completamente fino a quando non otterrete un liquido omogeneo, poi aggiungete l’uovo, l’olio, mescolate ancora e unite le farine setacciate. Impastate per qualche minuto e quando la pasta sarà omogenea ed elastica riponetela in una terrina oliata, copritela con un telo pulito e lasciate lievitare per circa 3 ore.

2) Una volta lievitato l’impasto, riprendetelo, sfonfiatelo delicatamente e dategli la forma di un panetto rettangolare, spolverizzatelo con della semola e – con il mattarello – stendetelo fino ad ottenere uno strato spesso di 2 cm circa.

3) A questo punto spennellate la superficie del rettangolo di pasta con dell’olio extra vergine di oliva e coprite tutto lo strato (lasciando scoperti circa 6-7 cm da ogni bordo) con lo yogurt greco.

coprite-la-pasta-con-lo-yogurt

4) A questo punto prendete un lembo di pasta e coprite i 2/3 del rettangolo, poi piegate verso l’interno anche il lembo più piccolo: così facendo otterrete un panetto rettangolare fatto di 3 strati.
Avvolgete l’impasto con della pellicola trasparente e riponete in frigo per 30 minuti.

coprite-un-terzo-della-pasta

ripiegate-in-modo-da-formare-3-strati

5) Trascorso questo tempo, riprendete il panetto, togliete la pellicola e spolverizzate la superficie con della semola, con il mattarello stendete l’impasto fino ad ottenere uno strato uniforme (durante questa operazione uscirà dello yogurt, ma non vi preoccupate, togliete quello in eccesso con un tovagliolo e continuate a stendere).
Una volta ottenuto di nuovo un rettangolo, date alla pasta la piega a 4: ripiegate un lembo di pasta fino a coprire la metà del rettangolo e fate la stessa cosa con l’altro lembo, poi ripiegate a libretto formando così 4 strati di pasta.

fate-la-piega-a-4-piegando-prima-in-due-e-poi-ripiegando-a-libretto

6) Ristendete nuovamente l’impasto fino ad ottenere di nuovo un rettangolo uniforme e ripetete i passaggi del punto 4 (ovvero tre strati di pasta), e ristendete l’impasto nuovamente.

ripiegate-in-modo-da-formare-3-strati
stendete-la-pasta-formando-uno-strato-non- troppo-fino

7) A questo punto, tagliate orizzontalmente lo strato di pasta ottenuta e ricavate da ogni striscia 7 rettangoli (di uguali dimensioni possibilmente); fatto questo, arrotolate ogni rettangolo dalla punta fino alla base e richiudetelo formando una piccola mezzeluna. Ripetete la stessa operazione per ogni triangolo e quando avrete ottenuto tanti piccoli cornetti, spennellateli in superficie con il liquido di tuorlo e latte, spolverizzate con i semi di papavero e infornate a 180 gradi per 20-25 minuti.

stendere-la-pasta-e-formare-tanti-triangoli

arrotolate-i-triangoli-dalla-punta-verso-la-base-e-chiudete

Quando saranno ben dorati, sfornateli, lasciateli freddare e servite!

interno-cornetto-sfogliato-allo-yogurt

Print Friendly
Cornetti di pan brioche allo yogurt
Verdiana

Verdiana


Mi chiamo Verdiana Amorosi, ho 34 anni, vivo a Roma, ma mi sento a casa in qualsiasi posto del mondo. Adoro i viaggi, la cucina, i libri, le passeggiate all'aria aperta e i paesaggi provenzali. Dopo la laurea in lingue e letterature straniere, ho deciso di dedicarmi al giornalismo, sono diventata pubblicista e dopo alcuni anni di collaborazioni in vari settori ho virato definitivamente verso il web marketing. Oggi mi occupo di search marketing e - oltre ad adorare il mio lavoro e il mondo internet - ho una grande passione per il cibo sano e di qualità. Ho seguito corsi di cucina e panificazione tenuti da Sara Papa e nel tempo libero mi diverto a sperimentare nuove ricette o a rivisitare quelle tradizionali.


Post navigation


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *