Buffer

Friggitelli ripieni in padella

friggitelli-ripieni-con-farinata-di-ceci-prosciutto-cottoQualche giorno fa – presi da un irresistibile desiderio creativo (sembra vero) – io e Gianluca abbiamo deciso di preparare i friggitelli ripieni in padella e farcirli con quello che avevamo in casa. L’idea era quella di tentare un accostamento nuovo con ciò che offriva la dispensa, e così li abbiamo riempiti con della farinata di ceci, dadini di prosciutto cotto e foglie intere di basilico.

Friggitelli ripieni in padella: ingredienti per 4 persone

12 friggitelli
250 g di farina di ceci
500 g di acqua
sale
pepe
olio extra vergine di oliva
100 g di prosciutto cotto tagliato a dadini
12 foglie di basilico
12 pomodorini pachino

Friggitelli ripieni in padella: ecco come prepararli

  1. Versate la farina di ceci in un pentolino, aggiungete l’acqua e con una frusta mescolate bene ed energicamente per sciogliere tutti i grumi, poi mettete sul fornello a fuoco medio e mescolate costantemente per circa 5-6 minuti, fino a quando l’impasto non avrà la stessa consistenza della polenta: inizierà a staccarsi dai bordi e diventare densa e compatta. Spegnete il fornello e lasciate freddare.
  2. Lavate i friggitelli, togliete la calottina superiore, svuotateli dai semini e sciacquateli bene per togliere tutti i residui.
  3. A questo punto, farcite i friggitelli: aiutandovi con un cucchiaino, riempite ciascun friggitello con la farinata di ceci, aggiungete dei cubetti di prosciutto cotto, una foglia di basilico e ultimate con altra farinata fino a raggiungere l’orlo. Con l’impasto di ceci avanzato potete fare delle polpettine con cui arricchire il piatto.
  4. Ora che i friggitelli sono ripieni, non resta che cuocerli in padella: fate scaldare una padella capiente per un paio di minuti, aggiungete un filo d’olio, unite i pachino tagliati a metà e fate appassire per qualche minuto, poi adagiate i friggitelli e le polpettine sul fondo della padella e fate cuocere per circa 7-10 minuti (o fino a quando i friggitelli saranno morbidi), poi spegnete il fornello, lasciate freddare e servite! Potete servire questo piatto sia caldo che freddo.
Print Friendly

Lascia un Commento