Buffer

Pomodori ripieni di puré e wurstel di pollo

pomodori-ripieni-con-pure-e-wurstelAnche quest’anno ho sperimentato una nuova ricetta della serie “pomodori ripieni” e li ho farciti con quello che avevo in casa: patate (sotto forma di puré), wurstel di pollo, olive verdi dolci e pecorino romano grattugiato.
Ne è uscito un piatto unico sfizioso e colorato, che potete proporre come antipasto o in occasione di un aperitivo.

Ingredienti per 4 pomodori ripieni:
4 pomodori da riso
4 patate medie
1 bicchiere di latte
un tocchetto di burro
2 cucchiai di parmigiano
4 wurstel di pollo (ma potete usare quelli che preferite)
2 manciate di olive verdi denocciolate tagliate a rondelline
2 cucchiai di pecorino romano grattugiato
olio
sale
pepe
foglie di basilico

Preparazione:
1) Lavate i pomodori, tagliate la calottina superiore, svuotateli con un coltellino (facendo attenzione a non bucare il fondo) e fateli cuocere per un paio di minuti a bagnomaria (oppure lessandoli), poi scolateli, freddateli sotto l’acqua fredda corrente e lasciateli riposare.

2) Nel frattempo, lavate le patate e fatele bollire fino a quando non saranno morbidissime, quindi scolatele, freddatele leggermente sotto l’acqua fredda e spellatele, poi tagliatele a pezzi e frullatele fino ad ottenere una poltiglia.
A questo punto, versate il composto in un pentolino aggiungete il latte, il burro, il sale e mescolate a fuoco medio fino ad ottenere una crema densa, poi spegnete il fuoco, aggiungete il parmigiano, mescolate e lasciate freddare.

3) Ora non resta che cuocere i wurstel: potete lessarli 3-4 minuti in acqua bollente o metterli in una padella e cuocerli per 5-6 minuti. Una volta cotti, tagliateli a tocchetti e lasciateli freddare.

4) A questo punto, riprendete i pomodori, farciteli con un cucchiaio di puré, aggiungete dei pezzetti di olive, qualche dadino di wurstel, un cucchiaino di pecorino grattugiato e ripetete (se necessario) l’operazione fino a raggiungere l’orlo del pomodoro.
Spolverate i pomodori con un pò di pepe, un filo d’olio a crudo e decorate con foglie di basilico fresco, quindi servite in tavola!

 

Print Friendly

Lascia un Commento