Buffer

Ricetta kinder fetta al latte

torta-kinder-fetta-al-latteEcco la mia ricetta del kinder fetta al latte: bastano farina di tipo 1 e integrale, cacao, albumi, lievito, panna e miele!

Non è affatto vero che la kinder fetta al latte piaccia solo ai bambini! Conosco trentenni e quarantenni che, proprio come me, la mangerebbero a colazione, pranzo e cena!
Morbida e vellutata, con un forte retrogusto di miele mai stucchevole, è in grado di innescare una reazione chimica tale da rievocare la serenità tipica dell’infanzia (proprio come i tortellini e le lasagne che, grazie all’accostamento pasta, pomodoro e mozzarella rievocano la tranquillità e il senso di sicurezza di quando eravamo bambini: per questo piace sempre a tutti!).

Ricetta kinder fetta al latte per 6-7 persone: ingredienti

30 g di farina 1
30 g di farina integrale
60 g di zucchero a velo
60 g di burro ammorbidito
1 cucchiaino di lievito per dolci
3 cucchiaini di cacao amaro
2 albumi
1 pizzico di sale
1 pizzico di bicarbonato di sodio
250 ml di panna da montare
2 cucchiaini di miele

Ricetta kinder fetta al latte: preparazione passo per passo

1) Mettete lo zucchero a velo in una terrina e aggiungeteci il burro (precedente ammorbidito al microonde) tagliato a tocchetti e mescolate i due ingredienti con un cucchiaio di legno fino a quando non avrete ottenuto un composto omogeneo e cremoso.

2) A questo punto, mettete gli albumi in un recipiente alto e stretto, aggiungete il sale e il bicarbonato e con la frusta montateli a neve ben ferma, poi versateli sul composto di zucchero e burro e con l’aiuto di una paletta o un cucchiaio di legno – mescolate delicatamente, facendo dei movimenti dal basso verso l’alto: in questo modo incorporerete molta aria e l’impasto risulterà più morbido.

3) Fatto questo, aggiungete all’impasto ottenuto le due farine setacciate, il cacao e il lievito e rimestate fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea.
Poi foderate la placca del forno (quella grande, che solitamente viene venduta assieme al forno) con della carta antiaderente e versateci sopra il composto, avendo cura di stenderlo e distribuirlo uniformemente con un paletta: dovrete realizzare uno strato molto poco spesso, di circa 3-4 mm al massimo.

4) Quando il forno avrà raggiunto la temperatura di 200 gradi, infornate il composto e lasciatelo cuocere per soli 4 minuti (cuocerlo di più significherebbe trasformarlo in una tavoletta di legno), poi sfornate e lasciatelo freddare.
pan-di-spagna-cacao

 

 

 

 

 

 

 

 

5)In attesa che si raffreddi, montate la panna ben ferma, aggiungete il miele liquido e mescolate bene per amalgamare i due ingredienti; quando il pan di spagna sarà ormai freddo, limate i bordi per togliere le parti più dure (o croccanti) tagliatelo a metà, farcite uno dei due pezzi con la panna (avendo cura di stenderla delicatamente, sporcando leggermente i bordi per non farla fuoriuscire), coprite con l’altro pezzo di pan di spagna e – con l’aiuto di un mattarello – distribuite la farcia in modo uniforme.

farcitura-pan-di-spagna

 

 

 

 

 

mattarello-per-distribuire-panna

 

 

 

 

 

 

 

 

6) Avvolgete la torta con della carta stagnola e lasciatela riposare in frigo per almeno 2 ore, poi tiratela fuori, scartatela, tagliatela a fette e servitela!

Print Friendly

Lascia un Commento