Buffer

Finger food pesce: involtini di spada con mandorle

finger-food-pesce-spada

Ispirata dalla cucina siciliana, ricca di colori, profumi e sapori intensi, ho deciso di preparare degli involtini di pesce spada, farciti con verdura e formaggio, avvolti da uno spesso strato di mandorle a lamelle.
Ideale da servire come antipasto o come piatto forte di un aperitivo, gli involtini di pesce spada che vi propongo sono i finger food per eccellenza, ideali da mangiare con le mani per apprezzare appieno la golosità dei suoi ingredienti.

Ingredienti per 3 persone:
6 fettine di pesce spada tagliate sottili
200 g di spinaci
30 g di burro
Pecorino grattugiato
6 fette sottili di provola
20 foglie di basilico
olio
sale
paprika
50 g di mandorle tagliate a lamelle

Preparazione:
1) Per prima cosa, pulite e lavate gli spinaci, lessateli in abbondante acqua bollente, poi ripassateli in padella con il burro e due prese di sale fino a quando non saranno belli compatti e morbidi.

2) Fatto questo, stendete una fettina di pesce spada sul vostro piano da lavoro, coprite la superficie con un cucchiaio di spinaci, spolverizzate con un cucchiaino di Pecorino, adagiateci una fettina di provola affumicata, tre foglie di basilico e arrotolate la fetta in modo da formare un involtino compatto. Fermate le estremità con due stecchini e ripetete la stessa operazione per tutte le fettine di pesce spada che avete.

3) Fatto questo, spennellate la superficie degli involtini con dell’olio extra vergine di oliva e coprite la loro superficie con le mandorle tagliate a lamelle, premendo bene affinché aderiscano bene formando una copertura.

4) A questo punto, versate un filo d’olio in una padella e fatelo scaldare per un paio di minuti, poi adagiateci gli involtini e le restanti foglie di basilico, sfumate con del vino bianco, lasciate evaporare l’alcool, quindi spolverizzate con della paprika (la quantità dipende dai vostri gusti) e lasciate cuocere per circa 15 minuti.
5) Una volta cotti, scolateli e serviteli immediatamente!

Print Friendly

Lascia un Commento