Buffer

Crespelle ai funghi porcini con pancetta e crescenza

crespelle funghi pancetta crescenzaQuesta è una ricetta che ho sperimentato la settimana scorsa mettendo insieme gli ingredienti che avevo. Avevo in mente di cucinare qualcosa di goloso, come la pizza, ma non avendo tempo per farla ho ripiegato sulle crespelle, che ho imbottito di condimento, abbondando soprattutto con i funghi.
Il risultato è stato molto soddisfacente al palato (peccato che la foto non renda abbastanza).

Ingredienti per 4-6 crespelle (a seconda se vi piacciono fine o erte)
130 g di farina
200 ml di latte
1 uovo
1 pizzico di sale
1 pizzico di noce moscata
1 noce di burro (o un cucchiaio di olio di semi)

Per la farcia:
50 g di pancetta
100 g di funghi porcini disidratati
1 bicchiere di latte
1 crescenza (250 g)
olio extra vergine di oliva
pepe

Mettete la farina setacciata e l’uovo in una terrina, mescolate, aggiungete un goccio di latte e miscelate con una frusta per evitare la formazione di grumi.

Poi aggiungete un altro po’ di latte e mescolate ancora; ripetete l’operazione fino a quando non avrete utilizzato tutto il latte ottenendo una pastella liscia ed omogenea.
Poi aggiungete il sale, il burro sciolto e un pizzico di noce moscata, mescolate bene ancora per qualche minuto, poi coprite la terrina con della pellicola e lasciatela riposare in frigo per mezz’ora.

Nel frattempo, preparate la salsa per il condimento:
mettete sul fuoco una padella capiente con dell’olio extra vergine di oliva, quando l’olio diventa bello caldo aggiungete la pancetta e fatela rosolare bene per qualche minuto.

Nel frattempo, in una ciotola mettete a mollo, in acqua tiepida, i funghi porcini disidratati e lasciateli per qualche minuto; poi scolateli e ripetete l’operazione.
Dopo qualche minuto, scolateli e aggiungeteli alla pancetta, mescolate per qualche minuto, poi versate un bicchiere di latte e lasciate cuocere per circa 15 minuti a fuoco basso, con il coperchio.

Se i funghi si asciugano troppo, aggiungete un po’ d’acqua o di vino bianco e lasciate sfumare un po’.
Una volta cotti i funghi, tagliate a dadini un terzo della crescenza che avete e aggiungetela al composto . Mescolate per qualche minuto, poi spegnete il fuoco e lasciate riposare.

Trascorsa la mezz’ora, riprendete la pastella dal frigo, riscaldate un padellino ben oliato e una volta ben caldo scolate tutto l’olio in eccesso (in modo che la padella sia unta ma non troppo oliata).

A questo punto, versate un mestolo di pastella nel padellino, ruotatelo delicatamente in modo che la pastella copra uniformemente tutto il fondo e lasciate cuocere per qualche minuto; quando il lato inferiore sarà cotto e si staccherà dal fondo, girate la crespella con un movimento rapido e deciso del polso (oppure rivoltando la crespella su un piatto e rimettendola nel padellino) e fate cuocere anche l’altro lato per circa 3 minuti.

A questo punto, togliete la crespella dal padellino e mettetela su un piatto, tagliate un dadino di crescenza e strofinatela su tutta la superficie della crespella (in modo da mantenerla bella morbida), poi mettete un cucchiaio di condimento di funghi al centro e chiudete sigillando bene i bordi (che con la crescenza spalmata si attaccheranno bene).

Ripetete la stessa operazione per tutte le crespelle e con il condimento di funghi che rimane conditeci la superficie; ripassate in forno qualche minuto e servite.

Print Friendly

Lascia un Commento