Buffer

Pane fatto in casa con farina di grano duro e kamut

pane-di-grano-duro-con-kamutSabato scorso mi è venuta voglia di fare di nuovo il pane in casa, ma questa volta – oltre a fare un buon impasto – avevo come obiettivo principale quello di utilizzare (e possibilmente terminare) alcuni pacchetti di farine diverse, aperti da diverso tempo.

Così, per caso, ho provato ad unire 500 g di farina di grano duro rimacinata con 100 g di farina di kamut. Ho setacciato le due farine per ossigenarle, ho unito 400 g di acqua tiepida (come da ricetta originale per la preparazione di un filoncino di grano duro) e 14g di lievito in cubetto.

Ho impastato il tutto e l’ho lasciato lievitare per circa 5 ore: ho notato che (forse per le temperature più rigide di questi giorni) questo tipo di farina lievita più lentamente.
Poi ho ripreso la pasta (profumatissima!), ho aggiunto un cucchiaino di zucchero, due prese di sale e l’ho rimpastata; quindi l’ho divisa in due pagnottine, le ho messe su una teglia ricoperta con carta da forno e ho spolverato la superficie con altra farina di kamut.

Ho lasciato cuocere per 20 minuti a 220 gradi (a forno statico preriscaldato) e per altri 40 a 180 gradi: alla fine ho ottenuto due pagnottine dalla crosta bruna, croccantissima e profumata. Il pane ha un sapore particolarissimo: sa molto di lievito e cereali ed è ideale per accompagnare zuppe e legumi!

Print Friendly

Lascia un Commento