Ricetta flauti Mulino Bianco

ricetta flauti mulino biancoNegli ultimi tempi, si sono moltiplicate – su siti e blog di settore – le polemiche attorno alla Mulino Bianco, che – come molti di voi sapranno – promuove i suoi prodotti dolciari come sani e leggeri, quando in realtà sono pieni di grassi e davvero poco salutari.
Mi riferisco in particolare alla ricetta dei flauti Mulino Bianco, dove la lista degli ingredienti è piuttosto lunga (i prodotti sani sono quelli con pochi ingredienti). Tra questi compare anche la margarina, che ormai viene proposta come un prodotto salutare e quasi naturale (vedi il caso Vallé, che – con grande disinvoltura – pubblicizza questo prodotto come sano e genuino).

Non è questa la sede per lanciare polemiche in ambito alimentare, ma chi segue il mio blog (e perfortuna siete tanti e in costante aumento) sa benissimo che uno dei motivi per cui ho deciso di aprire e alimentare questo diario online è quello di sensibilizzare gli utenti a scegliere prodotti sani e a riprodurre in casa (quando si può e nei limiti del possibile) ciò che nornalmente si acquista. Ecco perché ho reinterpretato la ricetta dei flauti del Mulino Bianco e li ho rifatti in casa con ingredienti semplici e sicuramente più sani.
ricetta flauti mulino bianco

Ricetta flauti Mulino Bianco: gli ingredienti per circa 10 merendine:

250 g di farina di tipo 0 oppure 1
250 g di farina manitoba
230 g di acqua calda
1 cubetto di lievito di birra
1 uovo
80 g di burro semisciolto
1 patata media lessata e schiacciata (deve diventare una purea)
150 g di zucchero (in alternativa usate la stessa quantità di miglioratore, un liquido di zucchero che mantiene i dolci pi a lungo, anche se non è molto facile da trovare)
a piacere la scorza grattugiata di un limone

1 tuorlo + 1 cucchiaio di latte per la spennellatura finale in superficie
crema o marmellata per farcirli.

Ricetta flauti Mulino Bianco: fasi della preparazione

  • Versate l’acqua calda in una terrina capiente, aggiungete il cubetto di lievito spezzettato e mescolate per scioglierlo bene. Unite le scorzette di limone (solo se vi piacciono, perché non sono indispensabili) e la patata lessa, ben schiacciata e lavorata con una forchetta fino ad ottenere una sorta di puré.
    unite scorzette patata schiacciatapreparate pastella di acqua lievito e 2 manciate di farina
  • A questo punto aggiungete 2-3 manciate di farina, versandola a pioggia, e mescolate energicamente, aggiungete altre 2-3 manciate di farina e mescolate ancora.
  • Una volta formata una pastella semi-liquida, iniziate a sbatterla con la mano: sollevate la pastella e sbattetela verso la parete della terrina in cui la state lavorando; questa operazione dovrà essere molto veloce e servirà per avere un impasto elastico e morbido.
    impastate aggiungendo farina
  • A questo punto, aggiungete l’uovo leggermente sbattuto, il burro sciolto e il resto della farina; amalgamate e impastate fino a quando non avrete un impasto liscio ed omogeneo.
  • Fatto questo, stendete l’impasto con le mani fino ad ottenere un rettangolo più o meno regolare, ripiegate un lembo verso l’interno, quindi ripiegate l’altro lembo, sempre verso l’interno, chiudendo così la pasta a libretto.
    ripiegate l'impasto a libretto

    Girate il panetto chiuso di 90 gradi e ripiegatelo ancora su se stesso.
  • Mettete l’impasto in una terrina, coprite con un panno e lasciate riposare 15 minuti.
    Trascorso questo tempo, riprendete l’impasto, schiacciatelo con le mani e fate un rettangolo, poi prendete i quattro lembi e piegateli verso l’interno fino a formare un panetto a forma di sacchetto, poi giratelo sottosopra e riponetelo nella terrina, coprite di nuovo l’impasto e lasciatelo riposare altri 15 minuti e ripetete la stessa operazione.
  • Terminata quest’ultima operazione, lasciatelo lievitare 1 ora e mezza. A questo punto non resta che trasformare l’impasto informe in tanti flauti.
    formata una palla e lasciate lievitare
  • Prendete l’impasto lievitato e con le mani stendetelo leggermente formando un quadrotto più o meno regolare, con un taglia-pasta o una spatolina, tagliate il rettangolo in tanti salsicciotti, allungateli e schiacciateli leggermente fino a formare delle pezzature lunghe quanto la vostra teglia da forno (teglia in cui le metterete) e larghe circa 3-4 cm.formate i salsicciotti
  • Incidete dei leggeri tagli orizzontali su tutta la superficie dei salsicciotti, spennellateli con il tuorlo d’uovo unito ad un goccio di latte e infornate a 180 gradi in forno preiscaldato), lasciate cuocere per 10 minuti, quindi abbassate a 160 e fate cuocere altri 30 minuti.
    formate un flauto lunghissimo
    Le pezzature di pasta dovranno essere leggermente colorate, senza ambrarsi.
  • Una volta cotte, sfornate, lasciate freddare completamente, quindi tagliate ciascuna pezzatura in tante parti uguali, fino ad ottenere tanti flauti lunghi 7-8 cm circa, poi tagliateli orizzontalmente e farciteli come preferite!
    ricetta flauti mulino bianco ripieni con marmellata

CONSIGLIO
per ottenere la forma precisa dei flauti del Mulino Bianco, vi consiglio di limare anche i bordi, perché nella levitazione i salsicciotti tenderanno a cambiare un pò la loro forma e a crescere in modo irregolare. Tagliando anche i bordi, potrete ottenere dei rettangoli regolari e servire dei flauti uguali a quelli autentici!

 

Pasticcio di pasta avanzata

sformato di verdure Avete degli avanzi di verdure, formaggi e carne che non sapete come recuperare? Fateci un pasticcio di pasta avanzata…rimasugli vari e mettetelo in forno per 30 minuti!
Non avete bisogno né della pasta sfoglia, né della pasta brisé; vi basterà prendere una teglia creare tanti strati differenti per ogni ingrediente che volete utilizzare, legare gli strati con della besciamella e del formaggio e in questo modo – pratico e veloce – potrete recuperare tutti gli avanzi del frigo creando un piatto unico goloso e completo!

Nel pasticcio di pasta avanzata che ho preparato qualche giorno fa ho messo dei carciofi, del cavolfiore, scamorza affumicata, besciamella, avanzi di pasta (in particolare avevo anellini siciliani già lessati), una salsiccia già cotta (che avevo usato per la preparazione di un altro piatto) e dei dadini di prosciutto cotto.
Naturalmente, al posto della pasta potete usare del riso bianco avanzato, oppure delle fette di pane leggermente ammollate nel latte; al posto dei carciofi e del cavolfiore potete impiegare le verdure che preferite, o quelle che vi avanzano; al posto della besciamella, potete mettere del formaggio cremoso. Se non avete la salsiccia potete usare un wurstel, o del seitan.

Pasticcio di pasta avanzata: ingredienti per uno sformato per 4 persone

100 g di pasta già lessata al dente
1 salsiccia cotta e sbriciolata
4-5 cucchiai di besciamella
1 carciofo tagliato a fettine sottili e scottato in padella per 5-6 minuti (mettetelo in una padella calda oliata e lasciatelo cuocere per qualche minuto, come fosse una piastra)
150 g di scamorza affumicata tagliata a fettine
1 cavolfiore tagliato a cimette e lessato
100 g di prosciutto cotto tagliato a dadini
olio evo
pepe

Come preparare il pasticcio di pasta avanzata:

  • Foderate con un foglio di carta da forno una teglia quadrata o rettangolare (di dimensioni orientative 20cm per 20cm), poi accendete il forno a 180 gradi (statico).
  • Nell’attesa che il forno arrivi a temperatura, preparate il vostro sformato di verdure:
    sul fondo sistemate la pasta avanzata e la salsiccia sbriciolata, coprite con 4-5 cucchiai di besciamella e stendetela con il dorso del cucchiaio per stenderla in modo uniforme.
    strato di pasta salsiccia e besciamella
  • Coprite con i carciofi precotti tagliati a fettine;
    strato di pasta salsiccia e carciofi poi realizzate uno strato con le fettine di scamorza affumicata e coprite con le cimette di cavolfiore lessate.
    cavolfiori a cimetteCondite con un filo d’olio e un po’ di pepe, quindi rifinite la superficie dello sformato con i dadini di prosciutto cotto.
  • Infornate per 30 minuti, poi sfornate, lasciate riposare qualche minuto, quindi tagliate e servite!
    sformato di verdure con avanzi

Insalata d’orzo con pomodorini radicchio zucchine e scamorza

insalata orzoL’insalata d’orzo con pomodorini radicchio e scamorza che ho preparato qualche giorno fa è una soluzione pratica e semplice per preparare un pranzo fresco e leggero senza stare troppo tra i fornelli.
In queste splendide giornate di sole, in cui la temperatura si è alzata di colpo e senza preavviso, cucinare a lungo può diventare una vera tortura, specie nel fine settimana, quando coppie e famigliole se ne vanno dritte al mare per godersi la spiaggia e il profumo dell’acqua salmastra.
La ricetta che vi propongo vi permette di preparare un piatto unico facile, fresco e buono, ideale per grandi e piccoli, e sicuramente molto versatile.
L’insalata d’orzo è infatti una pietanza coloratissima e invitante, ideale come piatto unico da pic nic sulla spiaggia, per una scampagnata fuori porta, o da gustare semplicemente a casa, per una cena leggera o un pranzo fresco.

E se vi avanza, è anche comoda da portare in ufficio, perché – se conservata in frigo – dura tranquillamente 2-3 giorni.

Ingredienti per 4 persone:
400 g di orzo (in alternativa, potete utilizzare tranquillamente anche il farro o il riso per insalate di riso)
12-15 pomodorini a ciliegina
4-5 foglie di radicchio
1 zucchina grande
1 scamorza affumicata da 250-300 g
4 cucchiai di olio
sale
erbette a piacere

La preparazione di questa insalata d’orzo è banalissima, tanto che non c’è neanche bisogno delle foto per farvi vedere la procedura passo per passo, ma vi assicuro che il risultato – sia a livello estetico che al gusto – è davvero sorprendente.

  • Lavate con cura tutte le verdure (vi consiglio di usare almeno 1-2 cucchiaini di bicarbonato in modo da togliere bene tutte le impurità), asciugatele con cura, poi tagliate i pomodorini e le zucchine dadini e il radicchio a pezzetti, come se doveste fare una normale insalata. Raccogliete tutto in una terrina e mettete da parte.
  • A questo punto, mettete una pentola piena di acqua ful fuoco, quando arriva a bollore versate l’orzo, salate a piacere e lasciate cuocere per 40 minuti, mescolando di tanto in tanto.
  • Trascorso questo tempo, scolate l’orzo, come fate normalmente per la pasta, passatelo sotto l’acqua fredda corrente mescolandolo bene in modo da freddarlo in modo uniforme, scolatelo bene e trasferitelo nella terrina con le verdure.
  • Fatto questo, tagliate la scamorza a dadini, aggiungetela al resto e condite a piacere con olio, sale e – a piacere – erbette mediterranee, mescolate bene per amalgamare e condire tutti gli ingredienti e servite!PS: se non vi piacciono le zucchine crude, potete lessarle 10 minuti, scolarle e poi tagliarle a dadini.

Mooncake Pan di Stelle: ricetta

tortino al cioccolatoErano mesi che avevo in mente di tentare di rifare in casa i Mooncake Pan di Stelle, quei tortini al cioccolato del Mulino Bianco, morbidi e vaporosi, che quando li mangi si rivelano un prezioso confort food e appena pensi agli ingredienti che stai ingurgitando ti viene la pelle d’oca e un senso di frustrazione sconcertante.
Se anche voi avete voglia di un tortino morbido al cioccolato morbido e goloso, ma senza le implicazioni dell’olio di palma & Co, ecco la ricetta che fa per voi.
Per realizzare i mooncake ho riciclato le uova di pasqua avanzate (ebbene sì, c’era ancora un pezzo dell’uovo!), qualche cioccolatino sopravvissuto alle serate invernali e ho fuso tutto per farne un Mooncake Pan di Stelle. Vi assicuro che – nonostante il caldo – è stato molto apprezzato!

Ingredienti per 6 Mooncake Pan di Stelle:
100 g di cioccolata (io ho unito 50 g di cioccolatini di cioccolato fondente con circa 50 g di pezzi di uovo al latte)
100 g di burro
1 cucchiaio di cacao amaro
1 cucchiaio e mezzo di zucchero
2 uova + 2 tuorli
1 cucchiaio di farina
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio (oppure di lievito per dolci)
stelline di pasta zucchero per la decorazione (non indispensabili)

Mooncake Pan di Stelle: preparazione

  • Prendete un pentolino di medie dimensioni e riempitelo d’acqua fino a metà, mettetelo sul fornello a fuoco medio; in attesa che l’acqua di scaldi a dovere, spezzettate la cioccolata e mettetela in un tegame di alluminio, poggiatela sul pentolino di acqua e aspettate che si inizi a sciogliere a bagnomaria (per vedere come sciogliere la cioccolata senza fare grumi leggete questo approfondimento).
  • Quando l’acqua del pentolino inizierà a bollire, abbassate il fuoco al minimo, ma se vedete che inizia ad uscire, spegnetelo: la cioccolata si scioglierà comunque. Mescolate il cioccolato con una palettina di silicone o di legno e quando si sarà completamente sciolto, aggiungete il burro tagliato a dadini, mescolate fino a quando non si sarà fuso, quindi lasciate freddare.
    cioccolato e burro fusicioccolato e burro liquidi
  • A questo punto, mettete le uova e i 2 tuorli in una terrina capiente, aggiungete lo zucchero e montate con le fruste elettriche per circa 4-5 minuti, fino a quando le uova non saranno diventate belle spumose.
    montate le uova con lo zucchero
  • Aggiungete la cioccolata e il burro fusi, mescolate poi unite il cacao, la farina setacciata e il bicarbonato di sodio, mescolate ancora per unire bene tutti gli ingredienti, quindi – dopo averli oliati e spolverizzati con cacao amaro – versate i composto ottenuto negli stampini monoporzione che usate normalmente per i muffin o per i tortini (gli ideali sono quelli in alluminio usa e getta, ma va bene qulsiasi stampino monoporzione).
    aggungete cacao farina e bicarbonatoversate il composto negli stampinitortino al cioccolato pronto da infornare
  • Infornate in forno preriscaldato a 180 gradi e fate cuocere per 10 minuti, poi abbassate la temperatura a 160 e lasciate per altri 10 minuti, quindi sfornate e lasciate freddare.
    tortino al cioccolato appena sfornato
  • A questo punto, se volete, potete decorare i mooncake con delle stelline di pasta di zucchero (proprio come i Pan di Stelle): si trovano già pronte nei negozi pecializzati, oppure potete farle da voi stendendo 30 g di pasta di zucchero bianca, con il mattarello spolverizzato di zucchero a velo, e ricavando delle stelline con un apposito stampino.
    realizzate le stelline decorative
    Una volta realizzate le stelline, potete applicarle sulla superficie dei tortini incollandole con un pò di miele o marmellata.
    tortino al cioccolato pronto da serviretortini al cioccolato decorati

Ora non resta che servirli!

Ricette pic nic: pan di spagna salato da farcire

pan di spagna salatoL’arrivo della primavera, con i suoi profumi intensi di fiori ed erba tagliata, porta con sé il desiderio di stare più tempo all’aria aperta, per una passeggiata in una bella villa o in un parco curato, e magari sostare su un prato per un veloce pranzo al sacco e riapartire subito dopo alla scoperta di nuovi scorci.

Chi ama le lunghe passeggiate in campagna, in montagna o in uno dei bellissimi parchi delle nostre città (io personalmente sono innamorata di villa Pamphili,) e opta per un pic nic propongo il mio pan di spagna salato da farcire con quello che avete in casa.
In questo caso, l’ho riempito di ricotta fresca e tacchino, ma voi potete farcirlo con quello che preferite: formaggio spalmabile, mousse di verdure, salame, verdure grigliate, tofu, crema di fagioli, stracchino e rughetta, maionese, con tonno e pomodori ecc.

Ingredienti per un pan di spagna salato per 3-4 persone:
2 uova intere
200 g di farina 0 oppure 1
4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
1 bicchiere di latte
una presa di sale
50 g di parmigiano grattugiato
1 bustina di lievito istantaneo per pizze salate

Preparazione del pan di spagna salato:

  • In una terrina mescolate le uova, l’olio, il latte e il sale, mescolate bene per amalgamare, quindi unite il parmigiano grattugiato e – a pioggia – la farina setacciata.

unite la farina e il parmigiano

  • Mescolate bene con la frusta fino ad ottenere un composto omogeneo, quindi aggiungete il lievito istantaneo per pizze salate.
  • Infornate – in forno preriscaldato a 180 gradiabbassate la temperatura a 160 e lasciate cuocere per circa 45 minuti.Versate il composto in una tortiera foderata
  • Una volta cotto (per accertrvi che sia cotto anche all’interno, fate sempre la prova dello stecchino), tirate fuori dal forno e lasciatelo freddare.
  • Una volta raffreddato, tagliatelo orizzontalmente, farcitelo con quello che preferite e dividetelo in 4 monoporzioni, pronte da impacchettare per il vostro pic nic all’aperto!
    tagliate orizzontalmente il pan di spagna salato e farcitelopan di spagna salato farcito

Riciclare le uova di pasqua: ricetta

torta con uova di pasqua avanzateRiciclare le uova di pasqua è semplicissimo!
Nonostante siano passate quasi due settimane dalla domenica di Pasqua, nelle nostre case continuano a vedersi grandi pezzi di uova pasquali, in attesa di essere recuperati.
Anche voi fate parte del club? Ecco una ricetta facile e gustosa per riciclare le uova di pasqua avanzate in modo semplice e creativo.
Vi propongo una torta a base di farina, uova, burro, zucchero e sciroppo di sambuco.
Se non lo avete, potete usare succo di mela, sciroppo di lamponi o mirtilli, ma anche menta oppure orzata, insomma lo sciroppo che trovate più facilmente al supermercato o quello che avete in casa; se non avete sciroppo usate il liquore che preferite.
Il tutto ricoperto da una crosta di cioccolata.

Forse ti potrebbero interessare altre 5 ricette per riciclare le uova di pasqua!

Ingredienti:
200 g di cioccolata (usate la cioccolata che avete: io avevo quella al latte, ma potete usare la fondente, quella alle nocciole e perfino quella bianca, cambierà solo il colore della crosta)
300 g di farina di tipo 0 oppure 1
150 g di zucchero
3 uova intere
100 g di burro
3 cucchiai di sciroppo
1 bicchiere abbondante di latte
mezza bustina di lievito vanigliato

Preparazione della torta:
Spezzettate la cioccolata su un piano di legno e con un coltello grande (ad esempio quello che usate per tagliate il pane) frantumatela tutta in scagliette sottili, poi trasferite la cioccolata a pezzettini in una terrina e mettetela da parte, quindi accendete il forno a 180 gradi (statico) e preparate la torta nell’attesa che arrivi a temperatura.
frantumate la cioccolata

In una terrina rompete le uova intere e aggiungete lo zucchero, mescolate con una frusta fino ad ottenere un composto liscio e spumoso.
unite uova e zucchero

A questo punto unite il burro fuso (sciolto a bagnomaria o qualche secondo al microonde), lo sciroppo di sambuco (o quello che avete in casa) e mescolate ancora per amalgamare bene.

aggiungete burro e sciroppo di sambuco

Aggiungete a pioggia la farina setacciata e il lievito, mescolate bene e, di tanto in tanto, quando il composto inizia a farsi duro da mescolare, aggiungete il latte a filo e continuate ad amalgamare.

aggiungete la farina passata al setaccio e il lievito
aggiungete il latte

Quando avrete unito tutta la farina, versate il composto in una tortiere imburrata, o foderata con carta da forno, battete delicatamente la tortiera su un piano di legno, in modo da far uscire l’aria dal composto e coprite la superficie della torta con la cioccolata sbriciolata.
cospargete le briciole di cioccolata sulla superficie
A questo punto infornate, abbassate la temperatura a 160 gradi e lasciate cuocere per 45 minuti (fate sempre la prova dello stecchino prima di tirare la torta dal forno).
fetta di torta

Leggi il Menu di Pasqua 2014 con ricette facili!

Privacy Preference Center

    Close your account?

    Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?