Buffer
come riccilare il panettone e il pandoro

Le festività natalizie sono giunte al termine e insieme alla nostalgia dei giorni dei giorni trascorsi in compagnia di familiari e amici restano – inevitabilmente – anche gli avanzi di panettone e pandoro, immancabili nelle nostre credenze. Molti di noi risolvono il problema mangiando questi dolci natalizi a colazione e fino allo sfinimento, ma se volessimo tentare di riciclarli? Come si possono riutilizzare in cucina gli avanzi di panettone e pandoro? Ecco alcune ricette molto semplici e idee alternative.

Come riciclare il panettone avanzato: idee e ricette salate e dolci

Riciclare gli avanzi di panettone in cucina è un’operazione relativamente semplice, perché – essendo un dolce a basso quantitativo di zucchero (specie se paragonato al pandoro, al torrone e a qualsiasi altro dolce) – può essere utilizzato come pan brioche anche nel mondo del “salato”.
Ad esempio, qualche anno fa avevo composto una sorta di lasagnetta di panettone farcita a strati con con ciauscolo (o ciabuscolo, celebre salume marchigiano spalmabile) e formaggio brie: il tutto ripassato in forno in modo da far sciogliere bene in salume e il formaggio e insaporire il panettone. Qui trovate la ricetta completa e dettagliata: lasagnetta di ciauscolo e brie.

Una variante di questa lasagnetta è con il salmone affumicato (versione meno grassa, che io preferisco): tostate il panettone sulla piastra o nel tosta pane, proprio come fosse pane, poi farcitelo a strati con del philadelpia e fettine di salmone affumicato, ripassate qualche minuto in forno e servite.

Un’alternativa, sempre salata, per riutilizzare in cucina le fette del panettone natalizio avanzato è una rivisitazione del pane burro e alici utilizzando il panettone: grigliate delle fette di panettone fino a farle tostare per bene, spalmate sopra delle fettine sottili di burro e completate con delle alici. Un antipasto molto veloce e sfizioso o volendo un piatto unico veloce.

Un’alternativa è utilizzare il panettone per farcire gli involtini di pesce spada: chiedete al pescivendolo di tagliarvi il pescespada a fettine sottili, stendete le fettine sul vostro piano di lavoro e farcite ognuna con un impasto realizzato con del panettone tritato (a mano o nel frullatore), succo di limone diluito con un po’ di acqua o latte, scorzette di arancia e formaggio pecorino grattugiato. Arrotolate ciascun involtino e chiudetelo con uno stecchino, poi fate rosolare in padella con aglio, olio e una sfumata di vino bianco.

Se invece l’accostamento dolce-salato proprio non vi va giu, allora ecco qualche idea golosa per recuperare in modo creativo il vostro panettone avanzato: potete realizzare delle praline di ricotta e pistacchi, (potete realizzare questa ricetta anche con gli avanzi del pandoro) una ricetta molto semplice e di sicuro successo.

Basterà sbriciolare finemente 4 fette di panettone, bagnare con un paio di cucchiai di maraschino (o del liquore che preferite), unire il tutto a 250 g di ricotta fresca e mescolare il tutto fino ad ottenere una crema compatta. A questo punto formate delle palline con le mani e tuffatele nella granella di pistacchi (in alternativa potete usare la granella di nocciole, noci, ecc).

Un altro modo per riciclare il panettone avanzato delle feste sono i tortini di panettone e mele, che ho preparato qualche anno fa; è una ricetta molto semplice, che non appesantisce e anche rinfresca grazie alla presenza della mela. Basta foderare degli stampini o coppette con delle fette di panettone bagnate nel latte, riempirle con della crema pasticcera al limone, coprire con degli spicchi di mela e terminare, creando un coperchio, con delle altre fettine di panettone. Basterà poi ripassare tutto in forno per qualche minuto.

Per un’alternativa leggera, consiglio di lasciare solo le mele e omettere la crema pasticcera.

Come riciclare il pandoro avanzato: idee e ricette

Per riciclare invece gli avanzi del pandoro, potete ricorrere al classico tiramisu: utilizzate il pandoro al posto dei savoiardi o dei pavesini e il gioco è molto semplice.

Per un’alternativa più light al tiramisù con il pandoro, potete realizzare una crema a base di ricotta e yogurt bianco magro (250 g di ricotta e 1 vasetto di yogurt), aggiungere dei frutti rossi, mescolare il tutto delicatamente e farcire alternando le fette di pandoro (tagliate piuttosto fine) alla crema di ricotta e frutti, creando solo un paio di strati.

Un’alternativa molto rapida sono le mie coppette di pandoro con crema e agrumi: basterà foderare delle coppette monoporzione con delle fettine di pandoro, inumidirle con una bagna di succo di agrumi oppure del liquore (secondo le preferenze) e riempirle con della crema agli agrumi, terminando la decorazione con scorzette di arancia e scagliette di cioccolato (ma potete sostituire il cioccolato anche con del torrone al cioccolato).

Summary
Article Name
Come riciclare il panettone e il pandoro avanzato
Author
Description
Ecco alcune idee e ricette di riciclo per recuperare e riutilizzare in modo creativo, semplice e al tempo stesso gustoso gli avanzi del panettone e del pandoro.
Print Friendly
Come riciclare il panettone e il pandoro avanzato: idee e ricette
Verdiana

Verdiana


Mi chiamo Verdiana Amorosi, ho 34 anni, vivo a Roma, ma mi sento a casa in qualsiasi posto del mondo. Adoro i viaggi, la cucina, i libri, le passeggiate all'aria aperta e i paesaggi provenzali. Dopo la laurea in lingue e letterature straniere, ho deciso di dedicarmi al giornalismo, sono diventata pubblicista e dopo alcuni anni di collaborazioni in vari settori ho virato definitivamente verso il web marketing. Oggi mi occupo di search marketing e - oltre ad adorare il mio lavoro e il mondo internet - ho una grande passione per il cibo sano e di qualità. Ho seguito corsi di cucina e panificazione tenuti da Sara Papa e nel tempo libero mi diverto a sperimentare nuove ricette o a rivisitare quelle tradizionali.


Post navigation


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *