Buffer
torta al limone light

Torta al limone light

Le feste sono finite e volete consolarvi con un dolcetto poco calorico e dal gusto delicato? Potete provare la mia torta al limone light, senza burro e dal profumo intenso di limone. I limoni che ho usato – brutti ma profumatissimi – vengono da Ischia e non sono trattati, pertanto vi consiglio di comprarli dal vostro fruttivendolo di fiducia, assicurandovi che non siano stati trattati con sostanze chimiche. Per realizzare questa torta dietetica a base di limone, infatti, ho usato sia il succo che la scorza, per questo è bene che siano al nature. Vediamo allora come preparare questo dolce light e semplicissimo, dal sapore rustico, come ha suggerito la mia amica Stefania.

Torta al limone light: lista degli ingredienti

2 uova
1 pizzico di bicarbonato
1 vasetto di yogurt magro alla vaniglia (o limone)
60 g di farina di farro integrale
70 g di amido di mais
150 g di semola rimacinata di grano duro
mezzo bicchiere di acqua
il succo di un limone grande
la scorza grattugiata di due limoni
100 g di zucchero (meglio se di canna)
mezzo bustina di lievito vanigliato
1 pizzico di sale
2 cucchiai di olio evo

Torta al limone light: preparazione passo per passo

La preparazione di questo dolce è facilissima e adatta anche ai meno esperti con i fornelli.

  • In una terrina capiente unite i due tuorli (trasferite i bianchi in un contenitore a parte, perché pi andranno battuti e montati a neve ben ferma) con lo zucchero, mescolate e battete con una frusta fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
  • Aggiungete l’olio, lo yogurt, il succo e la scorza dei limoni, mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo, quindi aggiungete piano piano le varie farine, sempre mescolando e avendo cura di far assorbire tutta la farina versata prima di aggiungerne altra.
  • Mano a mano che aggiungerte le farine, il composto diventerà più denso: aggiungete di tanto in tanto un filo d’acqua, avendo cura di non superare il mezzo bicchiere in totale.
  • Una volta terminata tutta la farina (o meglio le miscele di farina, semola e amido di mais), aggiungete il lievito e mescolate.
  • A questo punto non resta che montare a neve ferma gli albumi: mettete nel liquido delle chiare un pizzico di bicarbonato e uno di sale, poi con le fruste sbattete il tutto fino ad ottenere una spuma compatta. Aggiungetela al composto, mescolate delicatamente e versate il composto in una tortiera di silicone.
  • Infornate a 170 gradi per 40 minuti e fate sempre la prova dello stecchino al centro prima di sfornarla, per accertarvi che sia cotta. Una volta sfornata, lasciatela freddare completamente e solo dopo toglietela dalla teglia.

 

Print Friendly

Lascia un Commento