Buffer

torta valdostana esselungaAvete presente la torta valdostana dell’Esselunga che si trova nei frigoriferi del reparto dedicato ai piatti pronti? Alcuni di voi l’avranno sicuramente assaggiata e apprezzata, ma per chi non la conoscesse spiego brevemente di cosa si tratta. E’ una torta rustica salata farcita con fette sottili di prosciutto cotto, uno strato di spinaci lessati, uno strato di frittata e fettine di formaggio Emmenthal. Il tutto è avvolto da un involucro di pasta brisé. Il risultato è davvero goloso: strati morbidi, saporiti e sapientemente alternati. Quando assaggiai per la prima volta la torta valdostana (ormai quasi dieci anni fa) fu amore a prima vista e poiché a Roma non riesco a trovarla da nessuna parte, qualche tempo fa ho provato a rifarla in casa. Ecco le dosi e la ricetta per un risultato perfetto. Naturalmente, il piatto finale non potrà mai essere lo stesso della ricetta originale, perché si tratta di una ricetta casalinga e non industriale, ma ci si avvicina moltissimo.

Ingredienti per una torta valdostana per 3-4 persone

1 rotolo di pasta brisé (oppure leggi la ricetta per prepararla in casa)
400 g di spinaci (io ho sostituito gli spinaci con i broccoletti)
6 fette di prosciutto cotto
8 fette di Emmenthal tagliato fino
2 uova
4 cucchiai di latte
sale e pepe
2 cucchiai di pan grattato

Come fare la torta valdostana dell’Esselunga

  • Per prima cosa, lessate gli spinaci per una decina di minuti in abbondante acqua salata (non fateli cuocere troppo, perché poi va tutto ripassato in forno), scolateli, lasciateli raffreddare per qualche minuto, poi strizzateli bene per far uscire l’acqua di cottura.
  • A questo punto, preparate una frittata non troppo alta (regolatevi quindi prendendo un padellino di medie dimensioni): in una terrina sbattete le uova con un pizzico di sale e uno di pepe, aggiungete il latte e mescolate energicamente fino ad ottenere un liquido omogeneo. Versate il composto nella padella e fate cuocere 3-4 minuti per lato, avendo cura d lasciare la frittata morbida.
  • Una volta pronti gli spinaci e la frittata, lasciateli freddare qualche minuto, poi iniziate a comporre la torta valdostana.
  • Foderate una teglia da plumcake con della carta da forno, spolverizzate con del pan grattato (in modo che possa assorbire l’acqua degli spinaci che inevitabilmente uscirà fuori durante la cottura in forno), sistemate il rotolo di brisé, avendo cura di far uscire bene i bordi, adagiate 3 fette di prosciutto cotto, coprite con metà frittata tagliata seguendo la forma dello stampo, adagiate metà degli spinaci e terminate con 4 fette di formaggio, poi ripetete daccapo fino a raggiungere l’orlo dello stampo.
  • A questo punto non resta che ripiegare in dentro i bordi della pasta brisé, sigillarli e infornare a 260°C per circa 30 minuti, o fino a quando la superficie della pasta non sarà dorata. Una volta cotta, sfornate, lasciate freddare e servite.
Print Friendly
Torta valdostana dell’Esselunga fatta in casa
Verdiana

Verdiana


Mi chiamo Verdiana Amorosi, ho 34 anni, vivo a Roma, ma mi sento a casa in qualsiasi posto del mondo. Adoro i viaggi, la cucina, i libri, le passeggiate all'aria aperta e i paesaggi provenzali. Dopo la laurea in lingue e letterature straniere, ho deciso di dedicarmi al giornalismo, sono diventata pubblicista e dopo alcuni anni di collaborazioni in vari settori ho virato definitivamente verso il web marketing. Oggi mi occupo di search marketing e - oltre ad adorare il mio lavoro e il mondo internet - ho una grande passione per il cibo sano e di qualità. Ho seguito corsi di cucina e panificazione tenuti da Sara Papa e nel tempo libero mi diverto a sperimentare nuove ricette o a rivisitare quelle tradizionali.


Post navigation


4 thoughts on “Torta valdostana dell’Esselunga fatta in casa

  1. Ciao Verdiana, che belle le tue ricette.
    Essendo Esselunga “addicted” non potevo non segnarmi questa, ho solo un dubbio riguardo alla temperatura del forno: deve proprio cuocere a 360° (come una pizza) io ho solo un “asmatico” forno casalingo, cosa dici ce la faccio a 250 ° ????

    1. Ciao Marika,
      grazie per aver letto il mio blog e per il tuo commento…tra l’altro utilissimo! La temperatura è di 260 gradi, quindi anche 240-250 va benissimo! Molto dipende dal forno di casa propria…ognuno impara a conoscerlo con il tempo; ad esempio il mio ha la funzione ventilata che non funziona come si deve e quindi uso lo statico per tutto.
      Considera che la temperatura ideale per la valdostana fatta in cas è quella delle normali torte rustiche.
      Grazie, ciao!
      Verdiana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *