Buffer

Frittata con i carciofi e abbacchio

frittata carciofi e abbacchioAvete dei carciofi e dell’abbacchio che vi avanzano dal pranzo di Pasqua? Ecco un modo semplice e veloce per recuperare tutto senza dover rimangiare le stesse cose per giorni e giorni. Basta preparare una frittata con carciofi e abbacchio e avrete così un piatto unico, ricco e goloso, da servire come antipasto o come piatto unico in occasione del pranzo o della cena di Pasquetta, oppure da portare il giorno dopo per il pranzo in ufficio. Ecco alcuni consigli per prepararla riciclando al meglio gli avanzi a disposizione.

Frittata con i carciofi e abbacchio: ingredienti per 4 persone

3 carciofi grandi alla romana
400 g di carne di abbacchio tagliati a dadini
6 uova grandi
sale
pepe
olio extra vergine di oliva
mentuccia tritata a volontà

Preparazione della frittata con carciofi

Spezzettate i carciofi alla romana che vi sono avanzati e sistemateli in un padellino ben caldo e ben oliato, fateli scaldare per un paio di minuti a fuoco medio, poi unite i dadini di abbacchio, salate a piacere e proseguite la cottura per un paio di minuti.
carciofi alla romana
carciofi e abbacchio a dadini sbattete le uova con mentuccia

Nel frattempo sbattete le uova in una terrina, aggiungete una presa di sale, una di pepe nero e qualche foglia di mentuccia tritatata, mescolate bene e versatelo al comosto di carciofi e abbacchio.

A questo punto procedete come per una normale frittata. Coprite la padella con un coperchio e fate cuocere per 3-4 minuti, poi con l’aiuto di un coperchio rivoltate la frittata e fatela cuocere anche dall’altro lato per 4 minuti circa. Una volta cotta, trasferitela su un piatto da portata e decorate la frittata di carciofi e abbacchio con qualche fogliolina intera di mentuccia.

Print Friendly

Lascia un Commento