Buffer

Torta di nocciole senza farina

torta di noccioleEra da un po’ di tempo che mi frullava in mente l’idea di utilizzare le nocciole della Tuscia (quelle di Caprarola) che mi ha regalato mamma qualche mese fa, ma allo stesso tempo non avevo voglia di impiegarle per realizzare una ricetta qualunque. Volevo valorizzare al massimo il sapore e il profumo delle nocciole, poi mi è venuta in mente la più semplice delle soluzioni: una torta di nocciole senza farina, senza burro e senza aromi. Una torta di nocciole e basta: solo uova per aggregare, zucchero per renderla più golosa e sale per esaltarne il sapore. Risultato? Una torta morbidissima e vellutata.

Non essendoci aromi, né altri ingredienti per esaltare il sapore della torta, il merito dell’ottimo risultato è naturalmente delle nocciole della Tuscia (qualità Gentile Romana), quelle che io chiamo veraci (o più simpaticamente burine), perché più saporite rispetto alle altre qualità (non a caso la Ferrero ha recentemente acquistato alcune piccole industrie viterbesi produttrici di nocciole). Le nocciole viterbesi infatti, che vengono coltivate in tutta la zona dei Monti Cimini, sono selezionate e scaldate ad una temperatura controllata, per ottenere una tostatura dorata e perfetta. Le nocciole, belle tonde e saporite grazie al terreno e al clima favorevole, vengono poi trasformate in granella, in pasta di nocciole (utile come semilavorato in pasticceria), in Nellina (Nutella fatta con ingredienti sani e nocciole vere) e – dalle ultime indiscrezioni di mia madre – pare che i produttori locali stiano mettendo a punto un altro prodotto, ancora più ghiotto: crema di cioccolato e nocciole impreziosita da una granella di nocciole. Insomma, il top delle nocciole (anzi, nocchie in dialetto viterbese), che non vedo l’ora di assaggiare. Se l’assaggio vi incuriosisce, ogni anno a fine agosto, nel paesino di Caprarola (eletto recentemente come uno dei borghi più belli d’Italia) si celebra la Sagra della Nocciola; in tal caso non perdetevi il gelato, servito nei conetti, e distribuito per le strade principali del paese.

Torta di nocciole senza farina: ingredienti per 8 persone
500 g di nocciole intere (400 g per la torta e 100 per la copertura)
4 uova
180 g di zucchero + 4 cucchiai per la glassa
1 pizzico di sale

Torta di nocciole: preparazione passo per passo:

  1. Per prima cosa, pesate 400 g di nocciole (già spellate), mettetele nel mixer e frullate fino ad ottenere una granella fine (a metà strada tra una granella tradizionale e una farina).
    nocciole spellategranella nocciole caprarola
  2. Rompete le uova, versate i tuorli in una terrina capiente e mettete da parte gli albumi che vi serviranno in seguito. Versate lo zucchero sui tuorli e battete con una frusta fino ad ottenere un composto spumoso e leggero. A parte, montate gli albumi e neve (mettete un pizzico di sale e con le fruste montate fino a trasformare gli albumi liquidi in una spuma compatta e ferma).
  3. Trasferite il composto ottenuto nella terrina con i tuorli montati e unite la granella con il pizzico di sale, mescolate con una paletta per amalgamare il composto e versate in una teglia a cerniera foderata con carta da forno.

    unite la granella

    torta di nocciole da cuocere

  4. Infornate a 170 gradi (in forno preriscaldato) per 45 minuti. Poi, tiratela fuori dal forno e lasciatela freddare.
  5. A questo punto, potete preparare la copertura: con un coltello grande tritate grossolanamente le nocciole rimaste; poi fate sciogliere lo zucchero rimasto con 3 cucchiai di acqua in un pentolino e quando inizierà a bollire, spegnete, versate il liquido sulla torta di nocciole e spolverizzate con la granella ottenuta in modo da coprire la superficie e i lati.
  6. A questo punto, premete delicatamente con i polpastrelli per far aderire bene i pezzi più grandi della granella di nocciole, lasciate asciugare bene la glassa e servite. Vi consiglio di servire le fette di torta con una pallina di gelato alla vaniglia, oppure di farcirle con della marmellata di arance, di mandarino o di cedro.
    fetta di torta di nocciole

 

Print Friendly

Lascia un Commento