Buffer

Pasta con carciofi, abbacchio e squacquerone

pasta con carciogi abbacchio e squacqueroneOggi – complice la lunga passeggiata di ieri che ci ha portato a percorrere quasi 10 chiometri in centro – abbiamo deciso di coccolarci con un primo piatto goloso e all’insegna degli ingredienti tipici di stagione. E quale miglior combinazione se non un piatto di pasta con carciofi, abbacchio e squacquerone? L’idea principale da cui siamo partiti era naturalmente sua maestà il carciofo, un prodotto di stagione magnifico, perché ricco di vitamine, sali minerali e fibre, in grado di reintegrare eventuale carenze e rafforzare – come la gran parte delle verdure – il sistema immunitario. Ai carciofi abbiamo aggiunto dadini di abbacchio (unito a qualche pezzetto di pollo) e fiocchetti di scquacquerone, un formaggio fresco, cremoso e dal sapore vagamente acidulo tipico dell’Emilia romagna, molto simile al più diffuso stracchino. La combinazione degli ingredienti, nata assolutamente per caso, rende il piatto perfettamente bilanciato e consente così di evitare l’uso di ingredienti più grassi e calorici, come panna o besciamella, normalmente impiegati per condire e legare i sughi dei primi piatti in bianco. Tra le qualità della pasta con carciofi, abbacchio e squacquerone anche l’aspetto economico: per 4 persone abbiamo speso 12 euro, ma comprando tutto al supermercato (invece che al mercato contadino) si arriva anche a 8-10 euro.

Ingredienti per 4 persone
300 g di pasta (io ho utilizzato tutti gli avanzi di pasta corta)
4 carciofi
200 g di carne di abbacchio tagliata a dadini
250 g di squacquerone
200 ml di olio per friggere
sale
pepe
3 foglie di alloro
erba cipollina a piacere

Pasta con i carciofi abbacchio e squacquerone: la preparazione

pasta con carciofi

  • Per prima cosa, lavate, pulite e tagliate i carciofi a fettine mediamente sottili.
    come pulire i carciofi
  • Versate l’olio per friggere in una padella, scaldatela per 2-3 minuti, adagiatevi delicatamente le fettine di carciofo e cuocetele fino a quando non saranno belle dorate, poi scolatele, asciugatele con della carta assorbente e mettete da parte.
    friggere i carciofi tagliati
  • Nella stessa padella ancora calda, da cui avrete tolto l’olio di frittura, mettete i dadini di carne di abbacchio e lasciatela cuocere qualche minuto insieme a qualche foglia di alloro. Una volta cotto l’abbacchio, unite i carciofi e lasciate tutto in caldo, a fuoco bassissimo e mescolate bene per amalgamare.
    cuocere i dadini di abbacchio in padella
  • Lessate la pasta al dente, scolatela e unitela al condimento di carciofi e abbacchio, mescolate a fuoco alto per qualche secondo, poi spegnete il fuoco e unite lo squacquerone a dadini, mescolate bene per amalgamare e servite con abbondante pepe nero ed erba cipollina (a piacere).
    unire lo squacquerone alla pastapasta con carciofi
Print Friendly

Lascia un Commento