Buffer

Bruschetta fatta in casa: 3 regole da ricordare

bruschettaSi fa’ presto a dire bruschetta! Basta prendere una fetta di pane, grigliarla qualche minuto, condirla come si vuole e il gioco è fatto! Questo è quello che si dice normalmente e che sostengono i re dei barbecue, ma vi siete mai chiesti qual è il pane ideale per prepararle? In teoria, si può fare con qualsiasi tipo di pane, ma poi otterrete le bruschette che si preparano i tedeschi nei campeggi, che usano la baguette!

Ecco 3 semplici consigli per una bruschetta fatta in casa a regola d’arte

  1. Tagliate una fetta di pane casareccio (ad esempio il tipo di Lariano o similari, meglio se cotto a legna) facendo attenzione a non fare delle fette troppo spesse o troppo fini: l’ideale è due centimetri di spessore.
  2. Adagiate le fette sulla griglia ben calda e attendete 1 minuto, poi giratela e aspettate 40 secondi circa (ci vuole meno tempo rispetto all’altro lato perché il pane sarà già ben caldo).
    bruschetta sulla griglia
  3.  A questo punto, la base della vostra bruschetta è pronta, adagiate il pane sul piatto e conditelo come meglio credete (pomodorini, peperoni arrostiti, con i paté che preferite, ecc), ma fate in fretta: la bruschetta va cotta e mangiata e dovrete condirla in pochi secondi, altrimenti perderà la sua friabilità!
    bruschetta da condire

CONSIGLIO
Non abbrustolite troppo il pane, ma se proprio vi piace bruciacchiato (come faccio io) non mangiate questo tipo di bruschetta troppo spesso: le nervature nere date dalla cottura (del pane, ma anche della carne o del pesce cotto in qualsiasi modo) sono cancerogene, quindi cercate di non farlo troppo frequentemente e optate per cibi poco cotti; in ogni caso non troppo bruciacchiati.

Print Friendly

Lascia un Commento