Buffer

Marmellata di fragole limone e cannella

marmellata di fragoleQualche giorno fa ho preparato (per caso) una delicatissima marmellata di fragole limone e cannella. Avevo una marea di fragole che rischiavano di guastarsi, ma l’idea di preparare una banalissima marmellata non mi allettava proprio, e allora?
Ho deciso di aggiungere zeste e succo di limone, un pizzico di cannella e un tocco di zenzero. Risultato? Una marmellata vellutata e squisita, fresca e ideale per l’estate!

 

Ingredienti per 3 barattoli di marmellata:

1 kg di fragole
250 g di zucchero (meglio se di canna)
la buccia grattugiata e il succo di un limone
la punta di un cucchiaino di cannella
1 punta di zenzero in polvere (facoltativo)
2 fogli piccoli di colla di pesce (in alternativa 1 grammo di agar agar in polvere)

Come preparare la marmellata di fragole limone e cannella

  1. Lavate bene le fragole con un po’ di bicarbonato di sodio, sciacquatele bene sotto l’acqua fredda corrente, poi tagliatele a metà e mettetele in una pentola grande, dal fondo spesso, e lasciatele cuocere a fuoco medio per circa 30 minuti, avendo cura di mescolare spesso.
  2. Trascorso questo tempo, aggiungete lo zucchero, mescolate e lasciate cuocere altri 20 minuti, poi unite le zeste grattugiate del limone, il succo, la cannella e lo zenzero, mescolate bene e proseguite la cottura per altri 10 minuti, poi aggiungete i fogli di colla di pesce ammollata in acqua fredda (per circa 5 minuti) e strizzati (o l’agar agar), fateli sciogliere bene (sempre mescolando), quindi spegnete e mettete nei barattoli di vetro ben puliti e sterilizzati.
  3. Una volta imbarattolati, avvitate i tappi e capovolgeteli, copriteli con un panno asciutto e pulito e lasciateli freddare così.
    In questo modo si formerà il sottovuoto e la vostra marmellata di fragole limone e cannella durerà per mesi!

Marmellata di fragole troppo liquida?

Uno degli inconvenienti più comuni delle marmellate (in particolare quella di fragole e più in generale di quelle preparate con la frutta molto acquosa) è la loro consistenza, spesso troppo liquida, ma il rimedio c’è: dopo averla fatta bollire e restringere per un’ora, se vi accorgete che è ancora liquida aggiungete ancora una o due fogli di colla di pesce ammollati nell’acqua fredda e ben strizzati, oppure 1 grammo di agar agar leggermente sciolto in un filo d’acqua.
Una volta sciolti nel composto bollente (dovrete mescolare a fuoo vivo per 3 minuti circa), basterà attendere che la marmellata si freddi: a quel punto risulterà bella densa e gelatinosa.

marmellata di fragole

Print Friendly

Lascia un Commento