Buffer

Polpette con carciofi e abbacchio

polpette di carciofi e abbacchioPer il pranzo di Pasqua o una gira fuori porta, per un aperitivo serale o un secondo piatto domenicale, le polpette sono sempre le benvenute!
Nato come piatto da riciclo, per recuperare gli avanzi di pane, carne o verdure, le polpette sono diventate nel tempo un vero must per grandi e piccoli.
Ai bambini piacciono tanto perché le verdure non si vedono, ai grandi piacciono perché sono morbide e saporite.
Il questo post vi propongo le polpette con carciofi e abbacchio, abbinamento tipico romano, ma apprezzato un pò dappertutto.

Ingredienti per 4 persone:
200 g di carne di abbacchio già pulito
3 carciofi
5 uova
2 tazze di pan grattato (oppure 4-5 cucchiai di farina di ceci e 1 tazza di pan grattato)
sale
olio
aglio (2-3 spicchi)
1 mazzetto di prezzemolo
menta a piacere
pepe
1 bicchiere di vino bianco
1 litro di olio di semi di arachide per friggere

Come preparare le polpette con carciofi e abbacchio

    • Innanzi tutto, preparate i carciofi alla romana: pulite bene i carciofi dalle foglie esterne più dure (almeno 3-4 strati di foglie), poi tagliate le punte, in modo da togliere la parte più dura delle foglie rimaste.
    • Fatto questo, pulite l’aglio, sbucciatelo e tagliatelo a pezzettini, mettetelo su una tavoletta di legno e copritelo con il prezzemolo tagliato a pezzetti, poi con la mezzaluna o un coltello affilato preparate un trito finissimo.
    • A questo punto, allargate delicatamente il centro di ogni carciofo, metteteci una piccola manciata di trito di aglio e prezzemolo, poi richiudete bene i carciofi in modo che non esca il ripieno e metteteli a testa in giù in una pentola calda e ben oliata.Oliate anche la superficie dei carciofi, salate a piacere e lasciate stufare per qualche minuto, quindi aggiungete mezzo bicchiere di vino bianco, del pepe e foglie di menta a piacere.
      carciofi alla romana
    • Controllate i carciofi di tanto in tanto, in modo tale che non si brucino, aggiungendo eventualmente ancora un filo di vino bianco oppure acqua, e proseguite la cottura per circa 30 minuti.
      Un volta cotti, spegnete il fornello e con il mixer ad immersione frullateli completamente fino ad ottenere una crema.
      frullate i carciofi a crema
    • Tagliate l’abbacchio a dadini e mettetelo in una padella ben calda, fatelo cuocere per 15 minuti circa, quindi spegnete il fornello, mettete la carne nel mixer e frullate tutto fino ad ottenere un trito.
      tagliate l'abbacchio a dadini
    • In una terrina capiente mettete la crema di carciofi, la carne di abbacchio tritata, le uova, una tazza di pan grattato (o la farina di ceci) e mescolate bene fino ad ottenere un composto omogeneo.
      mescolate tutti gli ingredienti in una terrina e fatene delle polpette
      Se necessario aggiungete altra farina di ceci o pan grattato, quindi fatene delle palline di diametro di circa 4 cm, poi tuffate le polpette nel pan grattato.
      rotolate le polpette nel pan grattato
    • A questo punto non resta che friggerle: in una pentola di medie dimensioni (possibilmente alta e stretta, versate l’olio di semi e fatelo scaldare per almeno 6-7 minuti a fuoco medio.
      L’olio sarà pronto per friggere quando, calata una mollichina di pane, inizierà a fare tante bollicine (che somigliano quasi ad una schiuma).
      Calate le polpette (non più di 3-4 per volta altrimenti la temperatura dell’olio si abbassa troppo e non cuoce più come dovrebbe), attendete che diventino dorate in superficie, poi scolatele su carta assorbente e servitele!
      polpette di carciofi e abbacchio
Print Friendly

Lascia un Commento