Buffer

Crostata di frutta con frolla ai cereali

crostata-di-frutta-con-frolla-ai-cerealiLa crostata di frutta con frolla ai cereali è nata qualche giorno fa dall’esigenza di utilizzare alcuni piccoli avanzi di farine (quella di farro e quella di orzo), che ho unito ad amido di mais e farina 1. Ne è uscita una frolla profumatissima e leggermente ambrata, aromatica e originale, ideale da coprire con una crema pasticcera al limone e frutta fresca di stagione! Era talmente profumata e colorata, che ho deciso di rinunciare alla copertura gelatinosa e lasciar vedere le tinte calde della pesca, del melone e delle susine.

Leggi anche la ricetta per fare dei biscotti rustici ai cereali!
Forse ti può interessare anche la ricetta del croccante ai cereali

Ingredienti:
20 g di farina di farro
20 g di orzo
20 g di amido di mais
80 g di farina 1
80 g di burro
1 uovo
70 g di zucchero
la buccia di mezzo limone grattugiata
1 pizzico di sale
circa 500 g di crema pasticcera
2 fette di melone
2 pesche
2 susine grandi
il succo di un limone
una manciata di lamponi essiccati (oppure mirtilli, farina di cocco o gocce di cioccolata)

Procedimento:
1) Iniziate con la preparazione della frolla ai cereali: in una terrina capiente mettete il burro leggermente ammorbidito e lo zucchero e con le mani lavoratelo fino ad ottenere una crema morbida ed omogenea, aggiungete l’uovo, le bucce di limone, il sale e infine le varie farine, mescolate e impastate per qualche minuto fino ad ottenere una pasta omogenea, morbida ed elastica, poi avvolgete l’impasto nella pellicola trasparente e riponetela in frigo per circa 30 minuti.

2) Nel frattempo, preparate la crema pasticcera.

3) Trascorsi i trent minuti, riprendete la frolla dal frigo, stendetela grossolanamente con le mani e con lo strato ottenuto coprite il fondo di una teglia da crostata (precedentemente foderata con carta da forno), rivestite anche i bordi, poi versate la crema pasticcera e infornate a 170 gradi per 30 minuti, quindi sfornate e lasciate freddare.

3) Nel frattempo, lavate la frutta e tagliatela a fette sottili: quando la crostata sarà fredda (o almeno tiepida) toglietela dalla teglia di cottura e sistematela su un piatto da portata, poi bagnate la frutta tagliata con del succo di limone (in modo che non annerisca) e sistematela come più vi piace sulla superficie della crostata.
Io sono partita dal centro, alternando fettine di susina, pesca e melone, in modo da creare un piccolo contrasto di colori, ma voi naturalmente potete sistemarla come preferite. Finito di decorare la torta, potete arricchirla con una manciata di lamponi essiccati (come ho fatto io), oppure con della farina di cocco, mirtilli freschi o gocce di cioccolato!

Prova anche la mia torta ai cereali senza burro, morbida e leggera!

Print Friendly

Lascia un Commento