Buffer

farro-con-pomodori-olive-e-mozzarelline

Ferragosto incombe e non sapete ancora cosa mettere in tavola per il mega pranzo all’aria aperta con parenti e amici? Ecco una ricettina facile e buonissima: farro perlato freddo con pomodori, olive e mozzarelline! Un primo piatto completo, ma leggero e fresco!
L’ho preparato qualche giorno fa, in occasione di una cena tra amici, e devo dire che ha fatto “la sua porca figura”!

Ingredienti per 10 persone:
800 g di farro perlato
500 g di pachino
500 g di mozzarelline
2 lattine di olive nere denocciolate
foglie di basilico
olio extra vergine di oliva
sale

Procedimento:
1) La preparazione di questo piatto è banalissima: lessate il farro per 40 minuti in abbondante acqua salata, poi versatelo in uno scolapasta, freddatelo sotto l’acqua fredda corrente e lasciatelo scolare bene per qualche minuto.

2) Trasferitelo in una terrina, aggiungete 3-4 cucchiai di olio extra vergine di oliva, unite i pomodorini pachino tagliati a metà, le olive e le mozzarelline, sistemate di sale, mescolate e servite!
Per una variante più golosa, al posto dell’olio, potete aggiungere 5-6 cucchiai di pesto alla genovese, che regalerà un sapore più spiccato ed intenso!

Print Friendly
Menu di ferragosto: farro perlato freddo con pomodori, olive e mozzarelline
Verdiana

Verdiana


Mi chiamo Verdiana Amorosi, ho 34 anni, vivo a Roma, ma mi sento a casa in qualsiasi posto del mondo. Adoro i viaggi, la cucina, i libri, le passeggiate all'aria aperta e i paesaggi provenzali. Dopo la laurea in lingue e letterature straniere, ho deciso di dedicarmi al giornalismo, sono diventata pubblicista e dopo alcuni anni di collaborazioni in vari settori ho virato definitivamente verso il web marketing. Oggi mi occupo di search marketing e - oltre ad adorare il mio lavoro e il mondo internet - ho una grande passione per il cibo sano e di qualità. Ho seguito corsi di cucina e panificazione tenuti da Sara Papa e nel tempo libero mi diverto a sperimentare nuove ricette o a rivisitare quelle tradizionali.


Post navigation


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *