Buffer

Torta fredda allo yogurt con amarene e cioccolato

torta-fredda-allo-yogurt

Era da un pò di tempo che mi frullava in testa l’idea di fare una torta fredda allo yogurt, ma il pensiero di dover mettere per forza la panna montata nell’impasto mi ha sempre fatto desistere e optare per dolci più light.
Così mi sono chiesta: con che posso sostituire la panna e rendere comunque cremosa la torta? (domanda che dovrebbe porsi anche la Parodi ogni tanto…)
Dopo qualche giorno è arrivata la risposta…come sempre inaspettata…e durante il sonno notturno: con l’albume montato a neve e yogurt greco! Il tutto accompagnato da latte, amido di mais, colla di pesce, amarene sciroppate e cioccolato al latte.
Il risultato è davvero molto soddisfacente, tanto da non far sentire affatto la mancanza della panna montata!

Scopri anche la cheesecake light al limone!

Ingredienti per una torta del diametro di circa 22 cm:
per il fondo:
20 biscotti misti (io ho usato gli oro saiwa e qualche galletto avanzato)
120 g di burro

per lo strato di latte (che avrà un effetto panna-cotta):
500 g di latte
1 bustina di vanillina
2 cucchiai di zucchero
12 g di colla di pesce

per la crema di yogurt alle amarene:
500 g di yogurt greco
2 cucchiai e mezzo abbondanti di amido di mais
mezzo vasetto di amarene sciroppate (indipendentemente dalla marca acquistata, ormai le amarene si trovano nel classico vasetto di coccio decorato con ghirigori colorati)
1 albume e un pizzico di sale
100 g di cioccolata al latte e un cucchiaio di latte per la copertura finale (opzionale)

Preparazione:
1) La preparazione di questa torta fredda allo yogurt è più facile a farsi che a dirsi! Iniziate con la preparazione del fondo: tritate i biscotti nel frullatore, o – come ho fatto io – metteteli in un sacchetto di carta, chiudetelo bene e mettetelo sul tavolo, poi con un mattarello colpitelo senza pietà fino a frantumare completamente tutti i biscotti: dovrete ottenere una polvere omogenea.

A questo punto, mettete il burro tagliato a tocchetti in un pentolino e fatelo sciogliere completamente a fuoco basso, versate la polvere di biscotti e mescolate energicamente per 2-3 minuti fino ad ottenere una crema omogenea, quindi spegnete il fornello e trasferite il composto di biscotti e burro in una teglia con cerniera.

composto-di-burro-e-biscotti

 

 

 

 

Con l’aiuto di un cucchiaio bagnato stendete l’impasto in modo da fare uno strato uniforme e premete bene per appiattirlo. Lasciate freddare poi riponete la teglia in frigo per almeno un paio di ore.

strato-di-biscotti
2) Nel frattempo preparate la crema di latte: mettete i fogli di colla di pesce in una ciotola piena di acqua fredda e lasciateli in ammollo fino a quando non saranno morbidi e flessibili.
Mentre aspettate, versate il latte, lo zucchero e la vanillina in un pentolino e portate a bollore, poi riprendete i fogli di colla di pesce, strizzateli e aggiungeteli al latte bollente, mescolate per qualche minuto e fateli sciogliere bene, poi spegnete e lasciate freddare completamente.

3) Ora non resta che preparare la crema di yogurt e amarene:
versate lo yogurt greco in un pentolino, aggiungete 13-14 cucchiai di sciroppo di amarene (più tutti i frutti che vi capiteranno nel cucchiaio) e due cucchiai e mezzo abbontanti di amido di mais (o fecola di patate), mescolate bene con una frusta per far sciogliere la polvere e mettete sul fuoco: appena il composto raggiunge il bollore ed inizierà ad addensarsi, spegnete e lasciate freddare, quindi incorporate anche l’albume montato a neve con un pizzico di sale.

crema-di-amarene

 

 

 

 

4) Quando tutte le creme saranno fredde, riprendete la teglia dal frigo, spennellate il bordo con un pò di olio di oliva (in modo da non far incollare le creme che metterete) e iniziate a comporre la torta: versate la crema di latte sul fondo di biscotti ormai solidificato, stendetela bene con un cucchiaio e rimettete in frigo per circa 3 ore. Quando la crema di latte si sarà solidificata versateci la crema di yogurt e rimettete in frigo per altre 2-3 ore.
Quando la torta sarà compatta e cremosa, potete rifinire con la copertura di cioccolato: sciogliete il cioccolato a bagnomaria con un cucchiaio di latte, mescolate bene fino ad ottenere una crema omogenea e colatela sulla superficie della torta.

copertura-di-cioccolata

 

 

 

 

Con l’aiuto di un cucchiaio stendetela bene (si amalgamerà un pò con la crema di amarene che sta sotto, ma tanto meglio!), poi lasciate freddare e rimettete in frigo per un paio di ore.

Una volta ben compatta, togliete delicatamente il bordo a cerniera e prima di servirla decorate la superficie con altre amarene e sciroppo!

torta-fredda-allo-yogurt-fetta

Print Friendly

Lascia un Commento