Buffer

Orzo perlato con salmone, zucchine e pecorino

orzo-perlato-con-salmone-cozze-zucchine-e-pecorino

Orzo perlato con salmone, zucchine e pecorino.
Ricco di fibre e povero di zuccheri, l’orzo perlato è una vera e propria ancora di salvezza per tutti. Anche per chi è a dieta. Oltre a rafforzare le ossa, previene la gastrite ed è anche un ottimo antinfiammatorio naturale, in grado di rinforzare le difese immunitarie (non come la mia amata curcuma, ma quasi!)
Ecco una ricetta semplice per poterlo gustare come piatto unico.

Ingredienti per 2 persone:
140 g di orzo perlato
1 fetta di salmone
300 g di cozze
4-6 pomodorini pachino
3 zucchine (possibilmente romanesche, altrimenti quelle che trovate al mercato)
1 spicchi di aglio
1 litro di brodo vegetale
qualche tocchettino di pecorono romano
olio
sale
pepe
1 bicchiere di vino bianco

Procedimento:
1) Fate scaldare una padella per 2-3 minuti, poi versate un filo d’olio, 1 spicchio di aglio e fate rosolare per 3 minuti circa, poi aggiungete le zucchine tagliate a rondelline. Dopo qualche minuto sistemate di sale e sfumate con del vino bianco (circa mezzo bicchiere), poi coprite la padella con un coperchio e proseguite la cottura per 20 minuti circa, aggiungendo acqua e vino nel caso dovessero asciugarsi troppo.

2) Nel frattempo, fate scaldare una padella per qualche minuto, poi versate un filo d’olio, 1 spicchio di aglio e i pachino, quindi unite le cozze e fatele aprire bene tenendole sul fuoco per circ 15 minuti.

3) Nel frattempo riempite una pentola d’acqua e quando arriva a bollore adagiatevi il salmone, che dovrete lessare per appena 10 minuti. Una volta cotto, scolatelo e lasciatelo freddare quasi completamente.

4) A questo punto, trasferite le zucchine ormai cotte in un recipiente e utilizzate la stessa padella per cuocere l’orzo: mettete un filo d’olio, fatela scaldare per qualche minuto, quindi unite l’orzo, mescolate e fate tostare per circa 3-4 minuti, quindi aggiungete un mestolo di brodo e sempre mescolando aspettate che il liquido venga assorbito completamente. A questo punto, versate un altro mestolo e ripetete l’operazione fino a quando l’orzo non sarà completamente cotto (circa 20 minuti).

5) Una volta cotto l’orzo, trasferitelo in un recipiente molto grande, aggiungeteci le zucchine, le cozze, il salmone sbriciolato e mescolate. Dopo averlo impiattato, decorate con dadini di pecorino romano ben stagionato. E’ un piatto che potete mangiare tiepido o freddo, come fosse un’insalata.

Print Friendly

Lascia un Commento