Buffer

pasta-con-salsiccia-pachino-e-mozzarella

 

 

 

 

 

 
La pasta con salsiccia, pachino e bufala (soprannominata pasta “alla gran porcona”) è nata dall’esigenza di utilizzare alcuni ingredienti che si trovavano in frigo da alcuni giorni e che avrei dovuto probabilmente buttare se non mi fosse venuto in mente di unirli per farne un condimento per la pasta.
Lo so che in questo periodo vanno di moda insalate di riso, pollo scondito e mousse di yogurt, in vista della prova costume (che poi … che mi devo provà? E  soprattutto perché?) ma volete mettere l’effetto benefico di questo piatto sull’umore?

Ingredienti per 2 persone:
160 g di pasta corta (io ho usato gli ziti o candele napoletane)
1 cucchiaio di olio
mezza cipolla grattugiata o tagliata finemente
1 salsiccia
10 pachino (oppure 4 vesuviani)
1 mozzarella di bufala

Preparazione:
1) Mettete sul fuoco una padella capiente e fatela scaldare per 2-3 minuti, poi versate l’olio, fatelo scaldare bene, quindi aggiungete la cipolla e fatela appassire.

2) A questo punto aggiungete la salsiccia spezzettata e fatela rosolare per 4-5 minuti, quindi aggiungete i pachino tagliati a metà (o i vesuviani tagliati a pezzi), sistemate di sale e lasciate cuocere per circa 10 minuti.

3) Nel frattempo lessate la pasta, scolatela e unitela al condimento di salsiccia e pachino, mescolate, poi mettete la mozzarella di bufala a tocchi, mescolate ancora e servite!

Print Friendly
Pasta con salsiccia, pachino e bufala
Verdiana

Verdiana


Mi chiamo Verdiana Amorosi, ho 34 anni, vivo a Roma, ma mi sento a casa in qualsiasi posto del mondo. Adoro i viaggi, la cucina, i libri, le passeggiate all'aria aperta e i paesaggi provenzali. Dopo la laurea in lingue e letterature straniere, ho deciso di dedicarmi al giornalismo, sono diventata pubblicista e dopo alcuni anni di collaborazioni in vari settori ho virato definitivamente verso il web marketing. Oggi mi occupo di search marketing e - oltre ad adorare il mio lavoro e il mondo internet - ho una grande passione per il cibo sano e di qualità. Ho seguito corsi di cucina e panificazione tenuti da Sara Papa e nel tempo libero mi diverto a sperimentare nuove ricette o a rivisitare quelle tradizionali.


Post navigation


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *