Buffer

Risotto agli asparagi e bacon

risotto-agli-asparagi-e-pancetta-in-cestino-di-pecorino

Prima che la stagione degli asparagi finisca, ho voluto preparare (per la prima volta in vita mia….uhaaaahuuu!) un vero risotto agli asparagi, ma naturalmente – anche in questo caso – non ho potuto esimermi dal fare qualche piccola variazione e ho aggiunto del bacon a dadini.
Risultato? Un piatto ricco, ma non pesante, colorato e divertente, ma soprattutto saporito ed elegante!

Ingredienti per 2 persone:
200 g di riso vialone nano
100 g di bacon
7-8 asparagi già lessati
1 cucchiaio di olio evo
sale
1 litro e mezzo di brodo vegetale
mezzo bicchiere di vino bianco
una manciata di pecorino

per le ciotoline di Pecorino (in cui potete servirlo):
100 g di pecorino grattugiato
un pizzico di pepe

1) Scaldate una padella capiente (possibilmente con il fondo in ceramica) per qualche minuto, poi aggiungete l’olio, fate scaldare ancora per 2-3 minuti, quindi unite gli asparagi tagliati a pezzetti e il bacon a dadini, mescolate e fate rosolare fino a quando il bacon non sarà abbrustolito.

2) A questo punto unite il riso, mescolate e fate tostare per 2-3 minuti a fuoco alto, poi sfumate con del vino bianco e lasciate evaporare fino a quando l’odore di alcool sarà completamente svanito.

aggiungete-il-riso-al-composto-di-pancetta-e-asparagi

3) Fatto questo, aggiungete due mestoli di brodo vegetale ben caldo, mescolate continuamente fino a quando il liquido non si sarà completamente assorbito, quindi aggiungetene altro e ripetete l’operazione fino a fine cottura (il riso impiega dai 16 ai 18 minuti circa), poi mettete una manciata di pecorino grattugiato, spegnete il fuoco e mantecate, quindi servite il vostro risotto agli asparagi nei piatti o – in alternativa – nelle coppette di pecorino.

aggiungete-il-vino-e-fate-sfumare-poi-unite-un-mestolo-di-brodo

 

 

 

 

 

 

 


Per fare queste coppette:
scaldate una padella piccola per 3-4 minuti, sistemate sul fondo 50 g di pecorino grattugiato, lasciatelo sciogliere ed imbiondire appena, quindi togliete dalla padella lo strato di pecorino che si è formato e poggiatelo su un bicchiere capovolto, con l’aiuto di uno strofinaccio (e facendo molto in fretta) dategli la forma di una coppetta e lasciatelo freddare completamente. Poi staccatelo delicatamente dal bicchiere, capovolgetelo e usatelo come contenitore!

Print Friendly

Lascia un Commento