Buffer

Ricetta del croccante al sesamo, cereali e cannella

croccante-al-sesamo-e-cerealiDopo aver sperimentato impasti, dosi e ingredienti diversi, sono giunta finalmente alla ricetta giusta e ho realizzato dei golosi croccantini al sesamo e cereali, impreziositi dallo sciroppo d’acero e da un pizzico di cannella!

Il procedimento per realizzare il mio croccante è banalissima: basta rispettare le proporzioni indicate e lasciar cuocere l’impasto per 20 minuti! In alternativa ai cereali e al sesamo, potete usare arachidi, mandorle, nocciole o un misto di cereali e frutta secca.

Ingredienti per circa 15 pezzi:
70 g di semi di sesamo
150 g di cereali misti biologici
50 g di miele
50 g di zucchero di canna
100 g di sciroppo d’acero (in alternativa, potete usare del malto)
un cucchiaino raso di cannella

Procedimento:
1) Dopo aver pesato gli ingredienti, mettete il miele, lo zucchero e lo sciroppo d’acero in un pentolino, fate scaldare a fuoco medio-basso, mescolando continuamente…

fate-sciogliere-il-miele-zucchero-e-sciroppo

 

 

 

 

 

 

 

 

e quando si trasforma in liquido, aggiungete i cereali e i semi di sesamo.

unite-i-cereali-e-mescolate-per-20-minuti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

2)Mescolate energicamente e continuamente (i cereali e il sesamo non dovranno mai incollarsi sul fondo) per circa 20 minuti: dopo 10-15 minuti il composto diventerà piuttosto duro, difficile da girare e inizierà a caramellare, ma non preoccupatevi! Continuate a girare con movimenti energici ma lenti.

3) Trascorsi 20 minuti, aggiungete la cannella, mescolate ancora e spegnete il fornello; poi versate il composto in una teglia quadrata (circa 20 per 20) o rettangolare ben oliata, livellate con una palettina per stendere bene l’impasto fino ad ottenere uno strato mediamente sottile (circa mezzo cm), poi intagliate lo strato formando delle barrette di forma regolare, quindi lasciate freddare.

4) Una volta solidificati e freddati, potete rimuovere i croccantini dalla teglia (troverete un pò di difficoltà in questa fase, perché il composto – una volta freddo – sarà piuttosto duro) e servirli: per i giorni seguenti vi consiglio di conservarli in un contenitore ermetico, separandoli con della carta da forno.

SUGGERIMENTO:
In alternativa alla teglia, potete usare semplicemente 2 fogli di carta da forno e un mattarello: una volta spento il fornello, versate il composto su un foglio di carta da forno, livellatelo con una palettina per formare uno strato uniforme, poi copritelo con l’altro foglio di carta e con l’aiuto di un mattarello stendetelo bene fino ad ottenere lo spessore che preferite. Fatto questo, intagliatelo e lasciatelo freddare.

Print Friendly

Lascia un Commento