Buffer

Come utilizzare le uova di pasqua?

come-utilizzare-il-cioccolato-delle-uova-di-pasquaEcco alcune idee pratiche per utilizzare le uova di pasqua avanzate in modo semplice e creativo!
Passato il giorno di Pasqua e quello di Pasquetta, trascorsi i bagordi e i pic-nic sui prati…restano le solite tonnellate di cioccolata delle uova di Pasqua e puntualmente – come ogni anno – torna la fatidica domanda:

e ora come posso utilizzare tutta questa cioccolata avanzata delle uova?
Ecco 5 ricette per riciclarla!


1) Cioccolata in tazza con cannella o peperoncino
Uno dei modi più semplici per riutilizzare le uova di Pasqua è fondere a bagnomaria il cioccolato avanzato (al latte, fondente oppure metà e metà), aggiungere 4-5 cucchiai di latte (ogni 200 g circa di cioccolata), mescolare con cura per amalgamare il tutto, insaporire la cioccolata fusa con una punta di cannella o peperoncino e servirla in tazza per una golosa merenda.
cioccolata-in-tazza

2) Budino al cioccolato
Se invece non vi accontentate della cioccolata cremosa in tazza, vi consiglio quest’altra soluzione: fate fondere a bagnomaria 200 g di cioccolata fondente o al latte (oppure mista), versate la crema ottenuta in un pentolino, aggiungete 2 uova medie, 70 g di zucchero, 1 cucchiaio abbondante di farina e – con una frusta – mescolate il tutto a fuoco medio-basso per 4-5 minuti. Una volta ottenuto un composto omogeneo, versatelo in 4 coppe monoporzione, lasciate freddare completamente e conservate in frigo per almeno un’ora, quindi servite!

3) Torta con gocce di cioccolato
Se invece preferite un dolce di pasta morbida, mettete nel mixer 200 g di cioccolata (fondente o al latte) e frullatela fino a quando non si sarà polverizzata, quindi versatela in una terrina capiente e aggiungete 3 tuorli, 150 g di zucchero, 250 g di farina 0, 100 g di burro (o in alternativa 100 g di cioccolata sciolta a bagnomaria) e mescolate con la frusta fino a quando non avrete ottenuto un composto liscio, omogeneo e senza grumi, aggiungete una bustina di lievito vanigliato, mescolate ancora. A questo punto montate 3 albumi a neve (aggiungendo un pizzico di sale o bicarbonato) e aggiungeteli delicatamente all’impasto. Versate tutto in una teglia a cerniera imburrata e infarinata e infornate (in forno preriscaldato) a 180 gradi per circa 40-45 minuti. Prima di sfornarla fate sempre la prova dello stecchino!

4) Coppa di yoghurt con frutta e pezzetti di cioccolata
Se invece non avete voglia di rimettervi ai fornelli, prendete una coppa da gelato e versateci un vasetto di yoghurt al naturale, pezzetti di frutta mista (vi consiglio fragole, banane, kiwi e ananas) e pezzetti di cioccolato, mescolate e servite!

cappuccino-al-cioccolato5) Cappuccino al cioccolato
Quest’ultima soluzione è anche la più semplice! Se non avete voglia di smanettare ancora in cucina, ecco un altro modo per utilizzare il cioccolato delle uova di Pasqua: domani mattina preparatevi il solito cappuccino bollente, poi – invece dello zucchero – prendete un pezzo di cioccolata avanzata e tagliatela in tanti micropezzettini, versateli nella tazza, mescolate e godetevi il vostro cap-cioc!

Forse potrebbe interessarti il mio menu di Pasqua 2014: ricette facili e veloci.

Print Friendly

1 commento

  1. silvia'74

Trackback e pingback

    Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

    Lascia un Commento