Buffer

Pasta fresca al cacao: ecco come farla in casa

pasta-fresca-al-cacao-fatta-in-casaLo scorso mercoledì, a scuola di cucina, ho preparato per la prima volta la pasta fresca con le uova e – potendo scegliere – ho fatto la versione al cacao! In realtà, sono sempre stata un pò titubante sull’argomento “pasta fresca al cacao”, sia perché pensavo che fare in casa la pasta all’uovo fosse un’operazione lunga, difficile e faticosa, sia perché ritenevo che il cacao desse alla pasta un sapore “estraneo” e poco adatto ai classici sughi con cui si cucinano normalmente fettuccine, tagliatelle e pappardelle.
Niente di tutto ciò!

Ho preparato la pasta in 20 minuti (considerando anche il tempo per stenderla con il mattarello, senza macchinetta), e una volta arrivata a casa l’ho condita con un sugo corposo (come ad esempio il cinghiale in salmì o un ragout cotto a lungo) che rende anche la pasta fresca al cacao buona e perfettamente bilanciata.

Ingredienti per 2 persone:
8 cucchiai e mezzo di farina di grano duro
1 cucchiaio e mezzo di cacao amaro
2 uova medie
1 pizzico di sale

Preparazione:
1) Disponete la farina a fontana su una tavola di legno, formate un buco al centro e metteteci cacao, uova e sale.

2) Mescolate velocemente tutti gli ingredienti (in modo tale che le uova non scivolino andando per conto loro…) e formate un impasto uniforme. Lavorate la pasta per dieci minuti – evitando di stracciarla e usando possibilmente il palmo delle mani – poi fatela riposare per 10 minuti.

3) Trascorso questo tempo, infarinate il vostro piano da lavoro e il mattarello, poi iniziate a stenderla avendo cura di creare uno strato sottile (dello spessore che preferite) ma soprattutto uniforme.

4) Raggiunto lo spessore desiderato (vi consiglio circa 3 mm), infarinate la superficie della pasta e tagliatela della forma che preferite.
Per farne delle tagliatelle, come quelle che ho fatto io, ripiegate la pasta su stessa, creando un rotolo spesso 7-8 cm, poi con un coltello ben affilato (o un tarocco in alluminio) tagliatelo in tante girelle spesse circa 5 mm, poi aprite le girelle, infarinatele e lasciatele seccare su un panno pulito, all’aria, per almeno 30 minuti.

5) A questo punto la vostra pasta fresca al cacao è pronta per l’uso: potete lessarla e condirla come volete (purché il sugo sia corposo), oppure conservarla in un luogo asciutto per 2-3 giorni.

Nel piatto che vedete nella foto ho unito la pasta al cacao con 2 nidi di pasta fresca normale e ho condito il tutto con un ragout di chianina (che mi hanno regalato).

Print Friendly

1 commento

Trackback e pingback

    Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

    Lascia un Commento