Buffer

Il bagnone viterbese

ricette viterbesi: il bagnoneIl bagnone è un piatto tipico della tradizione contadina viterbese. Nato a Vallerano, piccolo comune della provincia, era il pasto che i contadini portavano abitualmente per il pranzo durante la raccolta delle olive. E’ un piatto sano, leggero, completo, semplice da realizzare e dal sapore antico.
E’ uno di quei piatti ormai considerati vecchi e desueti, perché appartenenti ad un passato lontano, dimenticati dai ristoratori e anche dalle mamme in cucina. Per fortuna questa ricetta è stata tramandata di generazione in generazione, fino ad arrivare nelle mani di un’amica di mia madre, nata proprio in questo paesino del viterbese.
Ve la ripropongo, per condividere con voi un salto nel gusto e nelle abitudini del passato.

Bagnone viterbese: ingredienti per 4 persone

1 kg di filetto di baccalà dissalato (potete comprarlo già dissalato, oppure potete dissalarlo in casa tenendolo per 3-4 giorni in ammollo in acqua fredda e avendo cura di cambiargli l’acqua tutti i giorni)
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
3 cucchiai di semi di finocchio
2 spicchi d’aglio interi
mezzo cucchiaino di pepe nero in polvere
un cucchino di bacche di ginepro
mezzo chilo di pane casareccio a fette

Come si prepara il bagnone viterbese:

  1. Versate in una pentola 600-700 g di acqua, aggiungete l’aglio, i semi di finocchio, le bacche di ginepro e portate ad ebollizione.
  2. Raggiunto il bollore adagiate il filetto di baccalà (tagliato in 4 pezzi grossi) nell’acqua e lasciate cuocere a fuoco medio fino a quando non sarà diventato bello morbido.

  3. Nel frattempo, tagliate il pane a fette spesse, grigliatele e sistemate ogni fetta in una scodella, versate un mestolo di brodo di cottura del baccalà sulla fetta di pane, irrorate con olio extra vergine di oliva e quando è pronto, adagiate una porzione di baccalà su ogni fetta di pane, spolverate con pepe nero e servite!

PS: dal 19 dicembre il blog verrà aggiornato ogni giorno fino a Natale! Vi aspettano tante ricettine per i vostri menu delle feste!

Print Friendly

Lascia un Commento