Buffer

Dolci di Natale: i tozzetti fatti in casa

tozzetti fatti in casa

Manca ormai pochissimo a Natale e visto che sono cresciuta nella Tuscia, ho deciso di preparare i tipici tozzetti alle nocciole, che le mamme viterbesi preparano spesso, soprattutto nei periodi di festa. I tozzetti fatti in casa sono diffusi in tutta Italia (o quasi), ma non tutte le fonti svelano il segreto per cuocerli alla perfezione e renderli croccanti! Mia madre ha sperimentato la ricetta per anni, provandola e modificandola più volte, e alla fine ha trovato il modo per fare i tozzetti perfetti.
Come? Ripassandoli in forno una volta cotti e tagliati.

Tozzetti fatti in casa: ingredienti

500 g farina 0
250 g di nocciole del tipo Gentile romana
100 g di strutto
250 g di zucchero
1 bustina di lievito per dolci
3 uova
20 g di polvere di vaniglia
1 bicchierino di liquore

Tozzetti fatti in casa: la preparazione passo per passo

1) Unite la farina setacciata al lievito, mescolate e aggiungete gradualmente tutti gli altri ingredienti, quindi impastate bene fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

2) A questo punto, dividete la pasta in tanti filoncini (circa 4 cm di larghezza e lunghi tanto quanto il lato maggiore della teglia che userete per cuocerli).

3) Preriscaldate il forno a 160°C, adagiate i filoncini su una teglia rivestita con carta da forno, lasciando almeno 10 cm tra un filoncino e l’altro (in modo che durante cottura non si attacchino).

4) Fate cuocere fino a quando non diventano dorati, quindi togliete dal forno e lasciate freddare.

5) Una volta freddati completamente, ricavate i tozzetti, tagliando i filoncini a fette spesse 1 cm; a questo punto rimetteteli in forno a 180°C per circa 10 minuti, poi sfornate, lasciate freddare e servite!
In questo modo saranno più profumati e croccanti!

Summary
Recipe Name
Tozzetti fatti in casa
Published On
Preparation Time
Cook Time
Total Time
Average Rating
4 Based on 1 Review(s)
Print Friendly

2 commenti

  1. antonella
  2. angeloska

Trackback e pingback

    Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

    Lascia un Commento