Buffer

Pitteddhre salentine rivisitate: dolcetti di farina d’orzo con marmellata d’uva

dolcetti-di-orzo-e-marmellataFinita la stagione calda, è arrivato il momento di proporvi un dolce tradizionale contadino che ho mangiato quest’estate in Salento. Come mi ha spiegato Rosi, si tratta di dolcetti molto semplici (in pratica sono dei finger food dolci), fatti soltanto con farina d’orzo, olio e marmellata d’uva, dove non è previsto l’uso dello zucchero, né del burro, ma come sempre ho fatto uno strappo alla regola e ho aggiunto qualche variante per rendere questo dessert più dolce e appetitoso.

Ingredienti per 5-6 persone:
250 g di farina d’orzo
100 g di zucchero di canna
100 g di olio di oliva delicato
1 pizzico di sale
1 uovo
marmellata di uva (o quella che preferite per la farcitura)

Procedimento:
1) Unite la farina, l’olio, l’uovo e lo zucchero e impastate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo (la farina d’orzo è molto meno raffinata di quella di grano tenero, quindi ci vorrà qualche minuto in più rispetto ad una normale pasta frolla).

2) Ottenuta una pasta uniforme, avvolgetela con della pellicola trasparente e fatela riposare in frigo per circa 30 minuti.

3) Accendete il forno a 180 gradi e, trascorso il tempo di riposo, ripendete la pasta, stendetela con il mattarello fino ad ottenere uno spessore di circa mezzo centimetro e con delle formine per biscotti ritagliate tanti cerchi (o quadrati a seconda delle forme che avete), possibilmente di numero pari.

4) A questo punto farcite la metà dei biscotti con la marmellata d’uva, (o quella che preferite), accoppiateli uno ad uno con l’altra metà priva di farcia, premete leggermente con le dita per incollare bene le due parti, quindi sistemateli su una teglia coperta con carta da forno e fate cuocere per circa 20-25 minuti, o fino a quando i dolcetti non avranno assunto una colorazione chiara.

5) Una volta cotti, sfornate, lasciate freddare e servite.

Questa ricetta partecipa al contest:
Create your own banner at mybannermaker.com!
Make your own banner at MyBannerMaker.com!

In alternativa ai biscotti farciti:
una volta stesa la pasta con il mattarello, potete preparare delle crostatine con gli appositi stampini e a fine cottura riempirle con la marmellata d’uva.
crostatine-di-orzo-con-marmellata

Print Friendly

Lascia un Commento