Buffer

Crostata di crema al limone e marmellata di albicocche

crostata-limone-e-marmellata-albicocche

 

 

Fin da piccola ho sempre pasticciato in cucina e le mie “creazioni” – specie intorno ai 13-14 anni – riguardavano quasi esclusivamente dolci a base di pasta frolla, la mia preferita in assoluto. Da sempre.
Dopo anni di pasticci, combinazioni e tentativi vari sono finalmente riuscita a trovare la giusta combinazione di ingredienti e ho realizzato così la frolla perfetta (almeno per me), che somiglia molto alla frolla di Nonna Carla, la bottega romana di Via S. Agnese, che sforna crostate praticamente perfette (specie per la qualità delle materie prime) ma dal costo assai elevato.
Quindi, se non volete offrire la cessione del quinto a nonna Carla, potete seguire questa semplice ricetta e lizzare così una crostata al limone con aggiunta di marmellata di albicocche.

Ingredienti per la frolla:
200 g di farina 00
50 g di amido di mais
150 g di burro
120 g di zucchero
1 tuorlo
1 presa di sale
1 bustina di vanillina

Per la crema:
6 tuorli
5 cucchiai di zucchero
70 g di farina
350 ml di latte
la scorza di un limone
il succo di mezzo limone
1 bustina di vanillina
4 cucchiai di marmellata (densa) di albicocche

Iniziate con la crema:
1) Mettete i tuorli in un pentolino, aggiungete lo zucchero e mescolate con la frusta fino a quando il composto non sarà ben spumoso e chiaro, quindi aggiungete la farina setacciata (poco alla volta) continuando a mescolare con la frusta, quindi versate lentamente il latte – avendo cura di sciogliere tutti gli eventuali grumi – e mescolate fino ad ottenere una crema omogenea.

2) A questo punto, aggiungete la vanillina, poi mettete il pentolino sul fornello, a fuoco basso, e mescolate fino a quando la crema non sarà diventata compatta e densa.

3) Fatto questo aggiungete le scorze di limone e il succo, mescolate e lasciate riposare; poi versate la marmellata di albicocche e miscelate ancora per distribuirla in modo omogeneo.

4) A questo punto impastate la frolla: unite il burro a temperatura ambiente con lo zucchero, poi aggiungete la farina setacciata, l’amido di mis e poi tutti gli altri ingredienti. Impastate fino ad ottenere una pasta omogenea e compatta, quindi coprite con della pellicola trasparente e lasciate riposare in frigo per circa 20 minuti.

5) Trascorso questo tempo, accendete il forno a 190 gradi, riprendete la pasta, stendetela fino ad ottenere lo spessore di circa un cm, e con lo strato di frolla ottenuto rivestiteci il fondo e i bordi di una teglia da crostata (precedentemente foderata con carta da forno), versate la crema, livellatela e infornate per almeno 40 minuti.

Il tempo di cottura varia tantissimo da forno a forno (con il mio ci vuole 1 ora esatta), ma orientativamente non dovrebbe superare i 45 minuti. In linea di massima, la frolla è pronta quando è ben dorata.

Sfornate e lasciate freddare, quindi servite!

Print Friendly

Lascia un Commento