Buffer

Tortino al forno con quello che c’è: quando la credenza non risponde

L’altra sera la credenza e il frigo gridavano vendetta: c’erano infatti solo pochi e banali ingredienti.
E allora, che fare con un rotolo di pasta sfoglia, 2 zucchine, 2 carote, un finocchio, due uova, due pomodori, un avanzo di funghi cotti in padella e un tocchetto di formaggio Pecorino?
Molto di più di quanto pensiate!

Mettete le verdure nella pentola a pressione (si si anche il finocchio!), aggiungete una presa di sale grosso, un bicchiere d’acqua, chiudete bene con il coperchio e fate cuocere per circa 15 minuti dall’inizio del sibilo della valvola.

Nel frattempo, tagliate i pomodori a fette, mettetele in uno scolapasta, spolverizzate con due prese di sale e lasciate scolare per una decina di minuti.

Intanto, mettete sul fuoco un padellino e ungetelo con olio evo, poi – in un piatto fondo – sbattete le uova con un pizzico di sale (e un goccio di latte se lo avete in casa), aggiungete il pecorino tagliato a scagliette fini, un pizzico di pepe e battete bene per miscelare. A questo punto, quando il padellino sarà diventato ben caldo, versate il composto di uova e formaggio e fatene una sorta di frittata morbida.

Una volta cotte le verdure, scolate l’acqua rimasta in pentola, schiacciate tutto grossolanamente con una forchetta e lasciate freddare qualche minuto.

Poi accendete il forno a 180 gradi, rivestite una teglia con carta da forno, adagiatevi la pasta sfoglia, coprite il fondo con la frittata di formaggio, stendete la mousse di verdure, aggiungete le fette di pomodoro, la manciata di funghi ben scolati, ripiegate i bordi della pasta sfoglia verso l’interno e infornate per 30 minuti.
Poi sfornate e lasciate riposare 5-6 minuti prima di servirla!

Non avete neanche il rotolo di pasta sfoglia? Niente paura!
Unite 200 g di farina 0, 100 g di burro (o 60 g di olio), 1 uovo intero, 3 prese di sale, impastate tutto fino ad ottenere un composto compatto e omogeneo, fate riposare 20 minuti in frigo, poi stendete come una normale pasta frolla e farcite il vostro tortino!

Print Friendly

1 commento

  1. gianluca

Trackback e pingback

    Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

    Lascia un Commento