Buffer

Ricetta della panna cotta

panna-cottaLa panna cotta mi ricorda sempre il periodo dell’università, quando la sera mi ritrovavo spesso con gli amici di sempre: Matteo, Milena, Benedetto e Corrado per giocare a Dungeons&Drangons.
In quelle serate non mancava mai il dolce, che ci accompagnava sempre quando lanciavamo i dardi incantati. Milena faceva il pluncake alle fragole e io la panna cotta, quasi sempre nella mia variante preferita: con la crema di whiskey.

Molti comprano il composto già fatto al supermercato, ma farla in casa è quasi più rapido e semplice; occorrono:
500 g di panna liquida da montare
400 g di latte intero
100 g di crema di whiskey (se non vi piace la crema di whiskey, sostituitela con 100 g di latte)
4-5 cucchiai di zucchero
una bustina di vaniglia
6-7 fogli piccoli di colla di pesce (o 5 di quelli grandi)

Il procedimento è semplicissimo: mettete la panna e il latte in una pentola medio-piccola a fuoco medio e aspettate il bollore; nel frattempo mettete i fogli di colla di pesce in una ciotolina piena di acqua a temperatura ambiente: saranno pronti per l’utilizzo quando saranno diventati flessibili e viscidi.

Quando il liquido di latte, panna e crema di whiskey inizierà a bollire, aggiungete i fogli di colla di pesce ammorbiditi e mescolate bene fino a quando non si saranno sciolti completamente.
Mescolate per circa 5 minuti, aggiungete la vaniglia e lo zucchero, mescolate ancora e spegnete il fuoco.

Attendete qualche minuto che il liquido si raffreddi un pò e poi versatelo negli stampini che prefertire! Io solitamente verso tutto in un grande stampo per budini, dopo averlo unto con un pò di olio, ma l’ultima volta che l’ho preparata l’ho messa nei bicchieri di vetro per fare tante (circa 8) monoporzioni.

A questo punto lasciate freddare il liquido nello stampo e poi mettetelo in frigo per almeno 4-6 ore. Trascorso questo tempo, la vostra panna cotta è pronta, dovete solo toglierla dallo stampo; per non rovinarla, vi consiglio di scaldare leggermente lo stampo sul fornello: aspettate che la panna cotta si stacchi da tutte le pareti dello stampo e poi capovolgetela su un piatto da portata. In questo modo la forma del budino resterà intatta; poi non resta che colare un pò di sciroppo di caramello e servire!

Print Friendly

Lascia un Commento